Cronaca
Commenta

Viadana, 75 bimbi al Cred, altri
restano fuori. Il Comune si attiva

“Oltre ai Cred – commenta l’assessore all’Istruzione Rossella Bacchi – abbiamo garantito l’apertura dell’asilo nido per tutto il mese di luglio. Un’iniziativa che coinvolgerà una trentina di bambini”

Sono 75 i bambini che parteciperanno ai Cred estivi organizzati dal Comune di Viadana presso la scuola Bedoli. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Cavatorta ha esteso al massimo le potenzialità degli spazi: inizialmente il numero dei bambini che avrebbero potuto partecipare ai centri estivi era infatti calcolato in un totale di 60 persone coinvolte.

Nella consapevolezza di non poter soddisfare tutte le richieste pervenute (oltre un centinaio), anche in virtù dei parametri imposti da ATS Valpadana in seguito all’emergenza Covid-19, il Comune ha deciso di far partire il servizio procedendo tramite l’ordine cronologico delle iscrizioni. La speranza è tuttavia quella di poter ottenere ulteriori fondi tramite un bando regionale e poter così aprire un nuovo Cred per ulteriori 45 bambini presso un’ala delle scuole materne di Cicognara-Cogozzo, previo l’assenso di ATS: la speranza è quella di recuperare ulteriori spazi, data la grande richiesta.

“Oltre ai Cred – commenta l’assessore all’Istruzione Rossella Bacchi – abbiamo garantito l’apertura dell’asilo nido per tutto il mese di luglio. Un’iniziativa che coinvolgerà una trentina di bambini”.

Allo stato attuale il Cred viadanese costa all’Ente locale una cifra che ruota attorno ai 60mila euro.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti