Salute
Commenta

CPS Viadana, due psichiatri in
meno. ASST tenta di rassicurare

La continuità del servizio e di presa in carico dei pazienti presso il CPS di Viadana per la componente medico-specialistica verrà assicurata dagli psichiatri delle nostre strutture, coordinati dal direttore della Psichiatria di Mantova 2 Andrea Pinotti

Viadana, altri problemi per il CPS, già in cronica carenza di figure professionali. Con il mese di giugno cessano la loro attività presso le strutture del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze di ASST di Mantova gli specialisti psichiatri Luigi Croce e Luciano Fornari, che si occupavano in particolare del CPS di Viadana. ASST di Mantova coglie l’occasione per ringraziarli per l’attività svolta, per il loro prezioso apporto e per aver contribuito con le loro conoscenze e la loro esperienza ad accrescere la professionalità delle equipe di lavoro. Per il futuro l’Azienda auspica ulteriori momenti di collaborazione.

La continuità del servizio e di presa in carico dei pazienti presso il CPS di Viadana per la componente medico-specialistica verrà assicurata dagli psichiatri delle nostre strutture, coordinati dal direttore della Psichiatria di Mantova 2 Andrea Pinotti. Attraverso questo rapporto di collaborazione si cercherà di far fronte ai bisogni della popolazione dell’ambito viadanese, anche attraverso il coinvolgimento di altre figure professionali, che supporteranno gli specialisti nei percorsi di presa in carico e di assunzione in cura dei pazienti residenti nel territorio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti