Eventi
Commenta

Blues in piazza, bel concerto
(peccato per il poco pubblico)

La formazione Blues e dintorni, è costituita da personaggi di Casalmaggiore e dintorni con il conosciuto Pier Luigi Pasotto nell'inedita veste di chitarrista anziche di Consigliere comunale. Accompagnato da altri quattro musicisti locali tutti dotati  di buona manualità e capacità virtuosistiche su ciascuno dei propri strumenti

Ci sono eventi e spettacoli che il pubblico non dovrebbe mai perdere. Eppure, per ragioni semisconosciute, certi appuntamenti vengono spesso disertati. Ci fosse stata in contemporanea la finale degli Europei di calcio o una serata del festival di San Remo si sarebbe potuto capire. Ma le poche decine di persone sedute in piazza Garibaldi venerdi sera non spiegano le ragioni di simile assenza davanti ad una buona proposta musicale. E’ evidente che il gruppo non avesse un nome di richiamo (tra l’altro non si comprende perchè quasi nessuno mette il nome della propria formazione in qualche zona visibile del palco) eppure valeva la pena di andare ad ascoltare un genere che ha spopolato e continua a piacere in ogni parte del mondo. La formazione Blues e dintorni, è costituita da personaggi di Casalmaggiore e dintorni con il conosciuto Pier Luigi Pasotto nell’inedita veste di chitarrista anziche di Consigliere comunale. Accompagnato da altri quattro musicisti locali tutti dotati  di buona manualità e capacità virtuosistiche su ciascuno dei propri strumenti. Dalle chitarre al basso, dalla batteria alla fisarmonica a bocca. Arrivando alla voce di Jlenia Ferrari la cantante giusta per questo genere di musica, sia vocalmente che per quanto riguarda il movimento del corpo con cui accompagna la voce sin dentro al microfono. Tra l’altro l’unica in grado (come ha sottolineato Pasotto) di riprodurre le tonalità dell’insuperabile Janis Joplin. Brani straordinari che hanno saputo evocare per un paio di ore il ricordo di autentici miti della musica soul quali Muddy Waters (Hoochie Coochie man) inventore del blues di Chicago, John Lee Hooker,  B.B.King e molti altri. Autentiche pietre miliari del genere nato con la schiavitù della popolazione nera  nei campi di cotone, diventando successivamente uno stile musicale seguitissimo e di cui i Blues e dintorni venerdi sul palco di Casalmaggiore si sono fatti apprezzatissimi interpreti nonostante la scarsa presenza di persone che avrebbero potuto ascoltarli e valorizzarli.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti