Sport
Commenta

Fabio Cagnoli, operazione alla spalla
riuscita: "Grazie a Bertoni e a OglioPo"

Tornerà col nuovo anno a sfidare altri atleti con i suoi muscoli ed una spalla finalmente rimessa in sesto. La voglia di riprendere l'attività sportiva è tanta e adesso, grazie anche all'intervento, potrà riprendere a farla senza più dolori e pensieri.

Tornerà a competere appena possibile Fabio Cagnoli, pluricampione nazionale e internazionale di Bodybuilding. Perché il problema alla spalla lo risolverà. E’ stato operato ieri mattina in Oglio Po dall’equipe guidata dal dottor Nicola Bertoni, ortopedico e traumatologo in servizio a Oglio Po. L’operazione – tre ore di intervento – è andata bene. “13 anni fa – ci spiega Fabio Cagnoli – mi ero rotto il tendine sovraspinato. Avrei dovuto farmi operare subito, ma non dandomi particolari problemi con la mia attività, non l’ho fatto. Ho convissuto con il dolore che a fasi cicliche andava e veniva. Poi 4 mesi fa mi sono bloccato del tutto”. Fabio ha deciso di affidarsi nelle mani dell’ortopedia e traumatologia di Oglio Po, un reparto all’avanguardia dove vengono spesso ad operarsi campioni dello sport.

“Adesso sento il dolore – prosegue – ma passerà. L’operazione è andata bene. Tra un mese inizio la fisioterapia. Mi hanno detto che ci vorranno sei mesi prima di riprendere a fare quello che facevo prima, ma conto di arrivarci anche prima a riprendere in pieno ad allenarmi. Sono uno sportivo, conto di recuperare in fretta. Qui a Oglio Po sono stati tutti bravissimi e disponibilissimi e devo ringraziare il dottor Bertoni e il suo staff per quello che hanno fatto”.

Tornerà col nuovo anno a sfidare altri atleti con i suoi muscoli ed una spalla finalmente rimessa in sesto. La voglia di riprendere l’attività sportiva è tanta e adesso, grazie anche all’intervento, potrà riprendere a farla senza più dolori e pensieri.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti