Politica
Commenta

Strada (Civici Europeisti): "Sul Green
Pass la Lombardia faccia chiarezza"

“Ma non possiamo fermarci a questo - conclude Strada -. Lo ripetiamo: Lombardia datti una mossa! Agiamo noi per primi: non possiamo assolutamente permetterci altri lockdown, come già si mormora per l’ipotesi di una terza ondata in agosto".

“Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato l‘estensione dell’obbligo del green pass a partire da agosto anche per entrare in ristoranti, cinema e mezzi di trasporto” dichiara Elisabetta Strada (Consigliera regionale Lombardi Civici Europeisti). “In alternativa, il tampone. Risultato: 7,5 milioni di connessioni in pochi minuti, ha dichiarato l’amministratore delegato del sito francese di prenotazioni del vaccino, Stanislas Niox-Chateau”.

“In Italia – prosegue la Consigliera civica – in zona bianca, il green pass è richiesto per stadio, fiere e feste di matrimonio, ma non per le feste private o per la partecipazione ad un evento sportivo. Questo quanto riportato sul sito di Regione Lombardia per le feste.
Immagine che contiene testo Descrizione generata automaticamente

“Ne consegue – commenta Strada – il ‘tana libera tutti’ per una festa privata con 100 persone -evento tutt’altro che raro per una celebrazione dei 18 anni o per una festa di laurea, per esempio. E tutto questo con la contagiosissima variante Delta in circolazione, che sta rialzando gli indici di contagio, come vediamo dai numeri degli ultimi giorni.”

“Avevo già presentato a marzo – ricorda la Consigliera civica – una mozione che chiedeva di istituire il patentino vaccinale, bocciato dalla maggioranza. Per fortuna, settimana scorsa, è stato approvato il mio emendamento per richiedere il controllo del green pass a tutti i passeggeri in ingresso in Lombardia con voli in arrivo negli aeroporti lombardi e treni provenienti dall’estero, con l’obiettivo di limitare il rischio di diffusione della variante più pericolosa del Covid-19 nella nostra regione”.

“Ma non possiamo fermarci a questo – conclude Strada -. Lo ripetiamo: Lombardia datti una mossa! Agiamo noi per primi: non possiamo assolutamente permetterci altri lockdown, come già si mormora per l’ipotesi di una terza ondata in agosto”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti