Cronaca
Commenta

Cicognara saluta Pietro Rizzi: figura
di riferimento tra lavoro e politica

Le esequie saranno in Chiesa a Cicognara martedì 17 agosto alle ore 10, per poi proseguire verso il cimitero locale. Il Parroco, assente per alcuni giorni di riposo, rivolge le sue condoglianze a Fabio e a tutti i famigliari in lutto.

La frazione viadanese di Cicognara piange una figura cardine dell’imprenditoria e del volontariato: si è infatti spento Pietro Rizzi, per tutti Pierino. Aveva 83 anni. Aveva studiato e si era diplomato come ragioniere, per diventare poi una figura cardine in uno dei settori maggiormente sviluppati a Cicognara, ossia quello dei pennelli: era infatti un riferimento per il Pennellificio Bulova, dove aveva cresciuto anche molti ragazzi giovani, insegnando loro i segreti del mestiere e anche della contabilità. Era inoltre molto impegnato in politica nelle fila della Democrazia Cristiana.

Ma Piero Rizzi era una figura di riferimento anche per l’oratorio e per il volontariato: era infatti sempre in prima linea quando veniva organizzata la cosiddetta Festa dell’Amicizia. Poteva peraltro vantare un precedente particolare e prestigioso: quando aveva ricevuto la Cresima, il suo “padrino” era stato nientemeno che don Primo Mazzolari. Del resto Pietro, in giovanissima età, era stato uno dei ragazzi di don Primo.

Abitava in Via Piave 11, di fronte al Cimitero di Cicognara. “Dedicando la vita alla sua famiglia – ricorda don Andrea Spreafico, parroco di Cicognara – si è speso totalmente per la cura della sua cara moglie Angela, assistendola nel tratto finale della vita. Visitava spesso il Santuario di Fontanellato: ammalato da circa due anni, è spirato proprio nella festa della Madonna.

Le esequie saranno in Chiesa a Cicognara martedì 17 agosto alle ore 10, per poi proseguire verso il cimitero locale. Il Parroco, assente per alcuni giorni di riposo, rivolge le sue condoglianze a Fabio e a tutti i famigliari in lutto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti