Cronaca
Commenta

Viadana, beccato il furbetto
dell'autolavaggio, 44enne italiano

Nelle giornate scorse, il gestore dell’autolavaggio, durante i lavori di ripristino di una gettoniera, risultata malfunzionante, notava che all’interno del manufatto era presente dell’acqua. Ricordando che nelle settimane scorse erano state denunciate delle persone a Casalmaggiore per aver manomesso l’impianto con un getto di acqua ad alta pressione, richiedeva l’intervento dei militari dell’Arma

Nella giornata odierna, al termine degli accertamenti i militari della Stazione di Viadana, diretti dal Luogotenente Massimiliano Burroni, deferivano in stato di libertà un 44enne italiano per danneggiamento, finalizzato all’utilizzo illimitato, di una stazione di autolavaggio self service del luogo.

Nelle giornate scorse, il gestore dell’autolavaggio, durante i lavori di ripristino di una gettoniera, risultata malfunzionante, notava che all’interno del manufatto era presente dell’acqua. Ricordando che nelle settimane scorse erano state denunciate delle persone a Casalmaggiore per aver manomesso l’impianto con un getto di acqua ad alta pressione, richiedeva l’intervento dei militari dell’Arma, i quali dopo aver visionato le telecamere di sicurezza identificavano l’uomo che nel primo pomeriggio del 28 agosto scorso, dopo aver diretto il getto della lancia ad alta pressione verso la gettoniera, la mandava in tilt, avendo così la possibilità di lavare, senza alcun vincolo di tempo e senza dover introdurre altro denaro, la sua autovettura.

Il commerciante, adesso, dovrà far ripristinare completamente l’impianto, che ha danneggiato i componenti elettronici.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti