Politica
Commenta

Cottarelli: "Io figura indipendente
delle Agorà democratiche"

L’idea di Letta è di rilanciare il Partito Democratico a partire dal progetto “Agorà democratiche” un vero e proprio esperimento di democrazia partecipativa.

“Non mi inserisco tra le figure di rilancio del PD, ma solo come figura indipendente dell’Agorà. Nel progetto si parlerà di temi importanti con un formato innovativo. Parteciperò con le mie idee e il comitato”. Con queste parole Carlo Cottarelli si allontana dalla dichiarazioni di rilancio del segretario del PD Enrico Letta. Nonostante il segretario del partito democratico avesse già specificato che “i sei saggi” fossero indipendenti, il cremonese ci tiene a sottolinearlo a sua volta “Noi sei dell’agorà saremo indipendenti e slegati da fini polici” sottolinea.

L’idea di Letta è di rilanciare il Partito Democratico a partire dal progetto “Agorà democratiche” un vero e proprio esperimento di democrazia partecipativa. Questi saranno eventi di una giornata, che può essere sia in presenza che online, e che discuteranno di proposte su temi “l’italia che vogliamo”. In più parte del progetto sarà la creazione di un osservatorio composto da sei personalità indipendenti, da lui definiti “saggi” tra cui l’economista cremonese Carlo Cottarelli.

Tra gli altri nomi, lo scrittore Gianrico Carofiglio, Annamaria Furlan, il fondatore della comunità di sant’egidio Andrea Riccardi, l’ex eurodeputata Monica Frassoni e la vice presidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti