Politica
Commenta

San Giovanni, Asinari per il tris
(forse senza avversari): ecco logo e lista

"In realtà la nostra è una lista allargata. Molte sono infatti le persone che partecipano attivamente alle attività amministrative, sostenendo l'operato della nostra lista pur non rientrando tra i dieci candidati al consiglio comunale" spiega il candidato e sindaco uscente. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Ha sciolto le riserve, anche se in realtà non c’era dubbi: Pierguido Asinari, 53 anni, docente universitario, vicepresidente della rete bibliotecaria cremonese, si candida per la terza volta a guidare il Comune di San Giovanni in Croce. Lo fa presentando alle prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre un nome e un simbolo di lista inediti. Se nessuno presenterà un candidato e una lista entro la scadenza del 4 settembre alle ore 12, Asinari correrà da solo e dunque l’unico suo sfidante sarà il quorum del 50%.

“San Giovanni al centro – spiega Asinari – è il nuovo nome con cui si presenta la mia lista e che vuole fotografare il nostro paese così com’è oggi: moderno, attrattivo, dinamico, con servizi che richiamano gente dai centri limitrofi. Il simbolo della lista raffigura i monumenti simbolo di San Giovanni, ponti fra il passato e il futuro: da Villa Medici alla Filanda, dallo skyline della piazza con il particolare monumento ai caduti all’antica collegiata di San Zavedro”.

Con lui un gruppo di persone composto da sette consiglieri uscenti e tre nuovi ingressi. “I consiglieri uscenti che si ricandidano sono Federica Bernardi Pirini, 30 anni, farmacista; Alice Buoli, 34 anni, bancaria; Tiziana Favero, 53 anni, commessa nel campo dell’abbigliamento; Fabrizio Galli, 49 anni, imprenditore agricolo; Erica Maglia, 37 anni, insegnante di scuola dell’infanzia; Susanna Poli, 58 anni, impiegata tecnica, Giovanni Zardi, 64 anni, insegnante di scuola secondaria in pensione. I nuovi candidati sono Davide Ghizzi, 36 anni, commesso e installatore tecnico, già attivo in paese in quanto collabora con diverse associazioni; Filippo Visioli, 19 anni, studente e atleta dell’Interflumina, che ha già conseguito diversi risultati nell’atletica leggera; Marco Zanichelli, 19 anni, studente universitario, da poco alle prese con una start up nella filiera agricola-alimentare”.

Il sindaco uscente tiene a fare una precisazione: “In realtà la nostra è una lista allargata. Molte sono infatti le persone che partecipano attivamente alle attività amministrative, sostenendo l’operato della nostra lista pur non rientrando tra i dieci candidati al consiglio comunale, persone che mettono a disposizione tempo e competenze per il loro paese. È il segno tangibile della voglia di mettersi in gioco, dell’amore e dell’orgoglio nel contribuire a far crescere San Giovanni, in un percorso che è sotto gli occhi di tutti”.

Di cosa va più fiero di questi ultimi 5 anni di amministrazione? “Di essermi impegnato a realizzare molte opere pubbliche. Giusto per fare due esempi, l’ampliamento della rete fognaria, che ha già evitato ed eviterà in futuro nuovi allagamenti, e gli interventi annuali di adeguamento e ammodernamento degli edifici scolastici, senza ovviamente trascurare il quotidiano, fatto di azioni a supporto dei cittadini in tutti i settori, dalla sicurezza all’assistenza sociale, dalla cultura alla viabilità”.

Quando presenterà i nuovi progetti? “A breve inizieremo ad illustrare il nostro programma elettorale a cui stiamo lavorando da tempo: abbiamo grandi progetti, alcuni molto ambiziosi, che daranno nuovamente impulso al nostro paese”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti