Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

"Dimore storiche cremonesi", al via
il progetto per riscoprire un patrimonio

La maggior parte delle dimore storiche cremonesi, soprattutto quelle private, è stata sino ad oggi solo in minima parte fruibile dal pubblico e non accessibile a cittadini e turisti: il progetto “Dimore storiche Cremonesi” si impegna a riscoprirle.

E’ stato presentato, nella splendida cornice della “Galleria dei ritratti” di Palazzo Calciati Crotti, “Dimore Storiche Cremonesi” il nuovo progetto firmato Target Turismo relativo alla creazione di un brand territoriale che riunisce alcune fra le più interessanti e suggestive dimore storiche di Cremona e della provincia quali ville, palazzi e castelli di proprietà privata, con l’obiettivo di una loro sempre maggiore valorizzazione turistica e culturale. Ospite d’onore il Conte Orazio Zanardi Landi, presidente del Circuito Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli, alla presenza di svariate autorità e operatori del mondo civile e culturale di Cremona e provincia; a fare gli onori di casa la Contessa Caterina Zanardi Landi, della famiglia proprietaria del palazzo che ospita l’evento.

Fra le autorità presenti l’assessore al Turismo del Comune di Cremona Barbara Manfredini, l’assessore alla Cultura Luca Burgazzi, Ilaria Casadei in rappresentanza della Camera di Commercio di Cremona, Paola Milo, responsabile del Servizio Promozione Turistica del Comune di Cremona, il presidente della Fondazione Città di Cremona, Uliana Garoli, il presidente dell’Accademia Stauffer, Alessandro Tantardini, il presidente della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, Cesare Macconi, il presidente dell’Associazione Strada del Gusto Cremonese, Fabiano Gerevini, il presidente del Gal Oglio Po, Domenico Maschi e i vari proprietari delle dimore storiche aderenti. Erano presenti anche le amministrazioni comunali di Torre de’ Picenardi e Persico Dosimo dove sono collocate due delle dimore aderenti al circuito.

Cremona e il suo territorio hanno visto nel corso della storia la presenza di importanti casate nobiliari, che hanno lasciato interessantissime testimonianze architettoniche e artistiche in numerose dimore storiche ancora oggi presenti. La maggior parte delle dimore storiche cremonesi, soprattutto quelle private, è stata sino ad oggi solo in minima parte fruibile dal pubblico e non accessibile a cittadini e turisti: il progetto “Dimore storiche Cremonesi” si impegna a riscoprirle e a farle conoscere al pubblico italiano e internazionale attraverso aperture, visite guidate, ma anche eventi culturali, musicali, artistici, gastronomici, in dialogo costante col territorio cremonese con la sua storia musicale, i suoi prodotti tipici, la sua gastronomia e la sua arte sviluppatasi nei secoli nelle più svariate espressioni.

Dopo il difficile periodo dell’emergenza Covid che ha costretto alla totale interruzione della programmazione di eventi e visite guidate, il progetto Dimore Storiche Cremonesi vede oggi il suo inizio ufficiale, per dare un vero e proprio contributo alla rinascita della cultura e del turismo.

“Siamo convinti che le dimore storiche private posseggano un fascino unico del tutto particolare”, affermano i coordinatori del progetto di Target Turismo Elena Piccioni e Fabio Maruti, “una storia pulsante e viva, che si svela al visitatore attraverso la vita vissuta, gli arredi, i cimeli, i ricordi e i racconti delle famiglie che ancora vi abitano. Per questo progetto abbiamo concentrato la nostra attenzione sul mondo dei proprietari privati di antiche dimore, con i quali stiamo instaurando rapporti di fiducia e collaborazione piena: sono loro che con la loro dedizione e cura hanno mantenuto, restaurato, conservato questo immenso patrimonio e a noi oggi è dato il privilegio di valorizzarlo in maniera adeguata”.

Presentato anche il logo del circuito, creato da uno studio grafico cremonese, dove il monogramma del progetto ha come sfondo il Torrazzo, simbolo di Cremona, per ribadire la forte identificazione territoriale. Accompagnano il logo i nuovi flyer cartacei e sono attive da alcuni giorni le pagine social Facebook e Instagram “Dimore Storiche Cremonesi” che hanno già ottenuto centinaia di follower, oltre alla newsletter che verrà utilizzata come strumento di aggiornamento per gli appuntamenti in programma.

LE DIMORE STORICHE

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI

Le dimore che aderiscono al circuito:

PALAZZO CALCIATI CROTTI a Cremona
PALAZZO CATTANEO a Cremona
PALAZZO GUAZZONI ZACCARIA a Cremona
PALAZZO VERGANI a Cremona
PALAZZO MINA BOLZESI a Cremona
CASTELLO MINA DELLA SCALA a Casteldidone
VILLA CALCIATI CROTTI a Persico Dosimo
VILLA SOMMI PICENARDI a Torre de’ Picenardi
VILLA MANNA RONCADELLI a Corte de’ Frati
VILLA BOTTINI LA LIMONAIA a Robecco d’Oglio
VILLA AFFAITATI a Grumello Cremonese
CASCINA FARISENGO a Bonemerse

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.