Cronaca
Commenta

Casalmaggiore, sequestrati 10 kg di marijuana
e 21 piante di canapa in un capannone

Il ritrovamento in realtà è avvenuto alcuni giorni prima quando il custode di un capannone in disuso, che si trova nel Comune di Casalmaggiore, ha segnalato ai militari che in quel fabbricato era presente del materiale che non avrebbe dovuto esserci e di cui non conosceva la provenienza.

Nel tardo pomeriggio del 1° ottobre i Carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore, al termine di un’attività di indagine, hanno proceduto al sequestro di 21 piante di marijuana,  di altezza compresa tra il mezzo metro e il metro e mezzo, e circa 10 kg di marijuana già pronta per essere confezionata nonché guanti, forbici per la potatura, torce a led e tre bottiglie d’acqua utilizzati per la coltivazione.

Il ritrovamento in realtà è avvenuto alcuni giorni prima quando il custode di un capannone in disuso, che si trova nel Comune di Casalmaggiore, ha segnalato ai militari che in quel fabbricato era presente del materiale che non avrebbe dovuto esserci e di cui non conosceva la provenienza.

 

 

A seguito della segnalazione è stata attivata un’attività investigativa finalizzata a scoprire la natura e la provenienza del materiale. Appurata la presenza delle piante di canapa indiana e del materiale utile per la sua coltivazione, i Carabinieri hanno attivato un dispositivo di vigilanza per identificare chiunque si recasse nel capannone. Non è stato però possibile individuare i possessori dello stupefacente, così i militari hanno proceduto al sequestro di tutto il materiale rinvenuto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti