Cronaca
Commenta

Cicognara piange Angelo Mozzi,
il campione di freccette

Come lo ricorda l’Unità Pastorale “Beata Vergine delle Grazie”, “Mozzi era originario di Cicognara e conosciuto per il lavoro di una vita come custode dell'Azienda Seletti. Si era trasferito all'arrivo della pensione in via Baricco a Viadana.

Cicognara ha salutato nei giorni scorsi Angelo Mozzi, spentosi dopo una veloce malattia all’età di 63 anni. Mozzi si era tolto anche alcune importanti soddisfazioni nella disciplina delle freccette, diventando campione nazionale nel 2016.

Come lo ricorda l’Unità Pastorale Beata Vergine delle Grazie, “Mozzi era originario di Cicognara e conosciuto per il lavoro di una vita come custode dell’Azienda Seletti. Si era trasferito all’arrivo della pensione in via Baricco a Viadana.

Appassionato di freccette individuali e di squadra (campione nazionale 2016) aveva un carattere appassionato, determinato e deciso. Ha dedicato la vita al bene verso la sua Nunzia e ed Emi mettendo i suoi cari sempre al primo posto.

L’avevamo salutato la vigilia di Ferragosto a Roncadello. Poi il suo male ha lavorato velocemente, rendendo necessarie le cure antidolorifiche. Si è spento l’ultimo giorno di settembre all’Ospedale di Cremona, mentre suonava mezzogiorno”.

Il funerale è stato celebrato alle ore 14 del 1° ottobre, dopo di che il corpo di Angelo Mozzi è stato cremato a Mantova.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti