Cronaca
Commenta

Cavo tranciato tra Piadena e Bozzolo:
ritardi fino a 115 minuti e cancellazioni

Insomma, un disastro, con passeggeri in attesa sui marciapiede a bordo dei binari delle stazioni di Bozzolo e di Piadena Drizzona per oltre 80 minuti.

Serata da incubo per i pendolari della linea Mantova-Cremona-Milano. I treni hanno subito, in particolare nella zona comprensoriale tra Piadena Drizzona e Bozzolo, o cancellazioni o gravissimi ritardi: il tabellone della stazione di Piadena Drizzona, ad un certo punto, sembrava più un bollettino di guerra.

Giovedì alle 19.30 infatti risultava cancellato il treno in partenza per Codogno delle 18.05 e quello in direzione Bozzolo delle 19.05. Ritardi invece di 115’ per il Regionale in direzione Mantova delle 19.54 e di 75’ dell’altro regionale, sempre per Mantova, delle 20.49. Insomma, un disastro, con passeggeri in attesa sui marciapiede a bordo dei binari delle stazioni di Bozzolo e di Piadena Drizzona per oltre 80 minuti.

Il motivo? La linea è rimasta bloccata all’altezza del passaggio a livello di Tornata: il cavo elettrico che dà energia ai treni, infatti, è stato danneggiato, quasi certamente divelto da un camion. Per questo il passaggio a livello è stato presidiato dal personale di RFI e dalle forze dell’ordine, mentre si è proceduto alla riparazione, che però non ha evitato ritardi gravissimi e forti disagi.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti