Politica
Commenta

Teatro Vittoria, Perteghella:
"Amministrazione immobile"

"Ora i viadanesi saranno privati della possibilità di utilizzo del cinema e la programmazione della stagione teatrale ( inizia a Gennaio) diventa praticamente impossibile; se anche venissero organizzati in fretta e furia i lavori si dovrebbero attendere i tempi tecnici di rilascio del certificato di prevenzione incendi"

Nessuna stagione teatrale e nessuna proiezione per il cinema teatro Vittoria, e non è colpa del Covid, ma solo dell’Amministrazione che non ha agito per tempo. Di questo è convinto l’ex consigliere comunale Silvio Perteghella che chiama in causa la giunta viadanese rea – a suo dire – di aver trascurato la questione.

In merito alla mancata riapertura del Cinema Teatro Vittoria – spiega – l’amministrazione Comunale resta in silenzio per coprire le proprie responsabilità sulla vicenda. Come è noto, tutti i cinema e teatri italiani sono rimasti chiusi causa covid, successivamente è stato consentito un funzionamento con capienza ridotta. A Viadana, oltre alle cause sanitarie, si sono verificate problematiche di agibilità dell’immobile per mancanza del certificato di prevenzione incendi scaduto molti anni fa, che le amministrazioni Cavatorta hanno dimenticato di rinnovare. Attualmente per ottenere questa certificazione necessaria all’utilizzo dell’immobile servono interventi di manutenzione straordinaria che dovrebbero essere finanziati dal Comune di Viadana. L’importo stanziato a Bilancio ( 20.000 euro) risulta probabilmente insufficiente, il gestore nel frattempo aveva iniziato dei lavori di messa a norma ma non ha potuto procedere con l’ultimazione delle opere per la mancata  liquidazione del contributo comunale. I costi totali sono ignoti al Consiglio Comunale. Per le stesse ragioni di oggi, circa 13 mesi fa venne spostato presso la sala civica del Fenilrosso un confronto pubblico tra i candidati Sindaci e Confindustria, dibattito organizzato in vista delle elezioni viadanesi del Settembre 2020. Ora i viadanesi saranno privati della possibilità di utilizzo del cinema e la programmazione della stagione teatrale ( inizia a Gennaio) diventa praticamente impossibile; se anche venissero organizzati in fretta e furia i lavori si dovrebbero attendere i tempi tecnici di rilascio del certificato di prevenzione incendi. Di fronte a tale disservizio la Giunta Cavatorta dovrebbe almeno avere la trasparenza e la  correttezza di informare i cittadini, scusandosi per l’inerzia e mancanza di programmazione che sta dimostrando.  Sono certo che come al solito non informeranno nessuno, ma preferirànno fare gli indiani. Invece di recitare questa parte dovrebbero rendersi conto che siamo nella vita reale e stanno amministrando servizi pubblici; non  si parla di finzione cinematografica. Le comparse da indiani lasciamole a qualche regista da spaghetti Western. Viadana merita al più presto la riapertura del Cinema Teatro Vittoria“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti