Cronaca
Commenta

Telefono fantasma acquistato
sul web, due denunce per truffa

Sospiro: i carabinieri, dopo aver ricevuto la denuncia del raggiro da parte di un uomo del posto, hanno avviato gli accertamenti che li ha condotti a identificare nei due uomini gli autori della truffa che durante lo scorso giugno ha colpito l’ignara vittima

I Carabinieri della Stazione di Sospiro hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa online un cittadino italiano di 23 anni, residente in provincia di Taranto, e un cittadino bengalese di 21 anni, residente in Campania.

I militari, dopo aver ricevuto la denuncia del raggiro da parte di un uomo del posto, hanno avviato gli accertamenti che li ha condotti a identificare nei due uomini gli autori della truffa che durante lo scorso giugno ha colpito l’ignara vittima.

L’uomo infatti rispondeva a un’inserzione, presente su un noto social network, di un individuo che proponeva un telefono cellulare a un prezzo molto vantaggioso.

La vittima, dopo aver contattato il numero telefonico fornito nell’annuncio al fine di ottenere maggiori informazioni, decideva di acquistare il cellulare ed effettuava una ricarica sulla carta postepay a favore del venditore per la somma di 570 euro. Effettuato il pagamento, ha aspettato l’arrivo del cellulare e, non vedendolo arrivare, dopo alcuni giorni ha provato a contattare il venditore, il quale si era reso irreperibile e non aveva effettuato la spedizione del telefono. Capito quanto accaduto, la vittima ha presentato la querela e hanno avuto inizio gli accertamenti.

Le verifiche che la Stazione Carabinieri di Sospiro ha svolto sull’intestatario della carta postepay e del telefono contattato per l’acquisto hanno permesso di svelare le identità dei truffatori che sono stati denunciati per truffa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti