Cronaca
Commenta

Oglio Po, nuovo striscione. Sabato
il presidio sindacale a Cremona

Ecco perché, anche se con lo striscione in sé non c’entrano nulla, i sindacati da questa mossa prendono forza per portare avanti la loro battaglia, come spiega Sabrina Negri di Cgil. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Un nuovo striscione anonimo fuori dall’Oglio Po. A distanza di due settimane – il primo era comparso il 14 ottobre – ma per lanciare lo stesso messaggio: all’epoca vi era scritto “Giù le mani da Oglio Po. Basta esternalizzare”. Oggi, mercoledì 27 ottobre, invece ecco il nuovo monito, che invita più all’azione, a giocare in attacco anziché in difesa: “Per salvare l’ospedale serve lottare”, con tanto di hashtag.

Lo striscione, posto nella rotonda di accesso all’ospedale, dunque ben visibile a tutti, è stato posizionato pochi giorni prima del presidio di mobilitazione, che si terrà sabato dalle 10 alle 12 fuori dall’ospedale Maggiore a Cremona, indetto dai sindacati. Ecco perché, anche se con lo striscione in sé non c’entrano nulla, i sindacati da questa mossa prendono forza per portare avanti la loro battaglia, come spiega nell’intervista video Sabrina Negri di Cgil.

IL VOLANTINO DELLA MANIFESTAZIONE DI SABATO

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti