Economia
I commenti sono chiusiCommenta

Agriturismo, assemblea Terranostra
MN: dati in ripresa, incognita Natale

A livello lombardo, secondo quanto diffuso dalla Coldiretti regionale, su dati Polis Lombardia, in occasione dell’avvio del primo corso online dedicato al glamping in agriturismo, organizzato in collaborazione con Terranostra Lombardia, sono cresciute del 71,1% le presenze turistiche

Per l’agriturismo mantovano i numeri del 2021 sono in ripresa, ma ancora parzialmente in chiaroscuro, a causa di un andamento a due velocità: segnato dalle restrizioni a causa del Covid nei primi sei mesi del 2021, in ripresa e con un significativo incremento dei numeri nel periodo compreso tra la fine di giugno e l’inizio di ottobre. 

È quanto risulta a Terranostra Mantova, la rete di Coldiretti dedicata all’ospitalità rurale di qualità, che nell’andamento annuale è allineata con il trend regionale. La conferma arriva dal presidente provinciale, Giuseppe Groppelli, al termine dell’assemblea degli iscritti, durante la quale è stata votata un’alleanza con gli allevatori aderenti al Consorzio lombardo produttori di carne bovina per promuovere il consumo consapevole di carne certificata.

A livello lombardo, secondo quanto diffuso dalla Coldiretti regionale, su dati Polis Lombardia, in occasione dell’avvio del primo corso online dedicato al glamping in agriturismo, organizzato in collaborazione con Terranostra Lombardia, sono cresciute del 71,1% le presenze turistiche in Lombardia nell’estate 2021 rispetto all’anno precedente, mentre gli arrivi tra giugno ed agosto hanno fatto registrare un aumento pari al 58,7% sullo stesso trimestre del 2020. 

I dati della scorsa stagione estiva – sottolinea la Coldiretti regionale – testimoniano i primi segnali di ripresa per il turismo nei nostri territori, sebbene il confronto con la situazione pre-pandemia rimanga negativo.

“Fra gli operatori è emersa tuttavia ancora più netta la consapevolezza del ruolo di ambasciatori del proprio territorio, in chiave non solo enogastronomica, ma anche con riferimento alla storia, alla cultura, alle peculiarità della provincia e al ruolo della cucina e dell’agroalimentare sul sistema provinciale”, prosegue il presidente Groppelli.

Resta l’incognita di come potrà evolvere il periodo natalizio, fra ospitalità rurale in alloggio e attività agrituristica di ristorazione, con la situazione Covid ancora incerta e sebbene gli agriturismi, grazie agli spazi, riescano a gestire meglio le misure di sicurezza.

“Nel 2022 intensificheremo i corsi di formazione e le visite nelle aziende agricole e cooperative mantovane – specifica Groppelli – per offrire servizi di qualità sempre maggiore, aspetto che è ormai uno dei valori richiesti dai nostri ospiti, insieme alla capacità di valorizzare la cultura contadina e i prodotti tipici nel piatto”.

Il glamping. La nuova frontiera del turismo green – sottolinea Coldiretti Lombardia – è quella del glamping, a metà strada tra camping e glamour, che unisce i servizi di un pernottamento con tutti i confort con la bellezza di stare a stretto contatto con la natura. Si tratta – spiega Coldiretti Lombardia – di una nuova opportunità per gli agriturismi, che può essere proposta nelle strutture che hanno o che si vogliono dotare di un servizio di agricampeggio. Come Coldiretti e Terranostra Lombardia vogliamo supportare, con percorsi formativi ad hoc, gli imprenditori agricoli che vogliono cogliere questa nuova possibilità.

Il primo corso – conclude la Coldiretti regionale – si svolge online in tre appuntamenti, dal 23 al 30 novembre 2021. Tra i temi affrontati la normativa vigente in materia di campeggio, il turismo esperienzale, l’identikit del glamper, come scegliere la propria offerta e come promuoverla. Verrà inoltre proposta un’analisi approfondita del mercato, sia italiano che estero, al fine di suggerire nuove idee e far scoprire alle aziende la propria vocazione.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.