scuola
Commenta

Gazzuolo,
gli studenti contro la violenza

I ragazzi della terza media hanno messo la poesia contro la violenza sulle donne...

Si tratta di una piaga disdicevole e vergognosa quella che porta alla violenza di genere, ma soprattutto  su chi non riesce a difendersi. L’iniziativa che riguarda la scuola media di Gazzuolo è un segnale di civiltà, la reazione all’ignoranza ed alla vigliaccheria di chi, spesso tra le mura domestiche, perpetra atti disgustosi nei confronti di chi è più debole per conformazione fisica ed impossibilitato o impossibilitata ad alzare una difesa efficace.

Far capire che essere forti e prepotenti con le donne non ha nulla a che fare nemmeno con gli istinti ancestrali, ma è la malattia di una società incivile ed arretrata e dunque insegnare ai giovani che la violenza, non solo fisica, ma anche psicologica sulle donne, sia una cosa di cui ci si debba profondamente vergognare è un passo fondamentale. Ben venga dunque l’iniziativa  promossa a Gazzuolo: “I ragazzi sono stati bravissimi – sottolinea l’Assessora Zangrossi -,un momento importante per loro e toccante per tutti”.Poesie e parole lanciate dagli studenti che possano scavare in profondita negl’animi resi aridi di chi solamente cerca spiegazione o alibi per ridimensionare un problema enorme, rappresentano un monito lanciato da chi non può accettare questa violenza ed urla con tutta la propria forza “NO”. 

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti