Cronaca
Commenta

Bozzolo, Quànd andàum a Oi, la
farmacia regala calendario storico

Un ‘amarcord dal sapore felliniano che piacerà ai residenti di Bozzolo suscitando sorrisi, ma anche qualche nostalgia e tristezza nei confronti di chi nel frattempo ha lasciato la vita terrena

Simpatico e divertente il Calendario del 2022 donato quest’anno alle famiglie di Bozzolo dalla Farmacia Comunale in collaborazione con Sindaco e Amministrazione. Ad ogni foglio del mese corrisponde una vecchia foto in cui sono ritratti personaggi del paese e luoghi frequentati tanti anni fa. Ecco spiegato il nome dato al calendario Quànd andàum a Oi (quando andavamo al fiume Oglio) con l’immagine in prima pagina con una decina di baldanzosi giovanotti con improponibili costumi da bagno inerpicati uno sulle spalle dell’altro e per questo identificati con il titolo Piramide umana (1960). Nella didascalia sono citati anche i nomi di alcuni di questi ragazzi da Alberto Germiniasi, Vinicio Rebizzi, Luigi Nardi e Ferruccio Franchini. La vita trascorsa nelle giornate estive sulle rive del fiume scandisce in successione tutte le altre pagine del lunario a ricordare come una volta mete come Rimini o Forte dei Marmi fossero raggiungibili solo da una minima parte di personaggi benestanti a meno che si trattasse delle Colonie elioterarapiche dove il Governo dell’epoca inviava i bambini per farli diventare di robusta costituzione per servire nell’esercito una volta raggiunta la maggiore età (1930). Dai gruppi di famiglia si passa poi alle immagini della ricostruzione provvisoria del ponte sul fiume Oglio (1945) con successive istantanee di amici e amiche in relax (1965) con la piena dell’Oglio a Casa Tezzoglio (1993) con una successiva scena tratta dal film Novecento (1975). Un ‘amarcord dal sapore felliniano che piacerà ai residenti di Bozzolo suscitando sorrisi, ma anche qualche nostalgia e tristezza nei confronti di chi nel frattempo ha lasciato la vita terrena.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti