Politica
I commenti sono chiusiCommenta

Cimiteri, scontro a Marcaria
Coppiardi: "Niente interventi"

Non è piaciuta la risposta del sindaco di Marcaria Carlo Alberto Malatesta all’interpellanza relativa ai cimiteri di Cesole, Canicossa, San Michele in bosco, Marcaria e Gabbiana. “Per buona pace dei cittadini, i cimiteri non vedranno interventi di manutenzione e nemmeno di realizzazione di un percorso per chi utilizza sedie a rotelle o deambulatori” spiega il capogruppo d’opposizione Roberto Coppiardi che l’interpellanza a risposta scritta l’aveva firmata.

L’INTERPELLANZA – Il documento reca data 16 novembre. Questo il testo:

Al Sig. Sindaco di Marcaria Carlo Alberto Malatesta. Oggetto: interpellanza a risposta scritta in merito alla sistemazione delle aree cimiteriali del territorio. Premesso che: da un sopralluogo effettuato dal sottoscritto si è riscontrata una carente manutenzione di tutte le aree cimiteriali. Considerato che: Le aree cimiteriali rappresentano le sedi della nostra storia e delle nostre origini. Si interpella il sindaco: Se è in programma a breve una riqualificazione di dette aree nei punti sotto elencati che presentano forti carenze manutentive – Ogni cimitero è sprovvisto al proprio interno di un percorso idoneo ed agibile per le persone con disabilità e che utilizzano le sedie con rotelle. – Diversi cimiteri necessitano, nei perimetri esterni, di lavori di intonacatura e pulizia da rampicanti ed erbacce, nello specifico: Cesole facciata deteriorata, lato sinistro e retro da intonacare e pulire dai rampicanti. Rimuovere 3 rimorchi agricoli abbandonati da mesi sul lato sinistro. Canicossa lato sinistro e retro da intonacare. Orologio esterno guasto. Campitello lato posteriore da intonacare sia esternamente che in diversi punti all’interno. S Michele in Bosco lato sinistro esterno da pulire dalle erbacce. Marcaria lato ferrovia e retro pulire dalle erbacce. Gabbiana intonacare la parte frontale, pulire e zincare i due cancelli frontali, installare nella parte frontale dei punti luce.

LA RISPOSTA DI MALATESTA – Una pagina e mezzo, con un cappello di spiegazione dell’utilizzo degli strumenti che l’opposizione può usare per chiedere al sindaco e alla maggioranza, poi la risposta alle questioni poste.

IL COMMENTO DI COPPIARDI – “Il Sindaco Malatesta risponde alla nostra interrogazione dove scrive che per il 2022 i cimiteri del comune di Marcaria non avranno manutenzione e non si interverrà nemmeno per creare percorsi per agevolare l’accesso a persone in carrozzina. Evito ogni commento sullo sproloquio iniziale del Sindaco che, con la sua solita arroganza, si erge a conoscitore unico dei regolamenti e riesce anche a sbagliare, dato che nemmeno legge nemmeno quello che scriviamo. Evito ogni commento anche sui passaggi in cui tenta di confondere chi lo ascolta sostenendo che dovremmo essere noi all’opposizione, oltre a chiedere cosa l’amministrazione intenda fare su alcuni temi, a trovare i fondi e secondo lui forse anche fare le gare e affidare i lavori, ma probabilmente il Sindaco confonde i ruoli. Quello che interessa a noi sono i fatti e i fatti dicono che, rispetto alle nostre richieste su manutenzione dei cimiteri e creazione di un percorso idoneo per le persone con disabilità o che utilizzano sedie a rotelle o presidi ortopedici come i deambulatori, nulla si farà per i cimiteri del Comune, se non la riparazione dell’orologio del cimitero di Canicossa e la rimozione delle erbacce a San Michele ma solo “nel caso siano visibili dalla pubblica via”. Riportiamo le esatte parole scritte nella risposta e ascoltabili da tutti nella registrazione del consiglio comunale presente su Youtube nel canale del Comune di Marcaria: per il percorso protetto all’interno dei cimiteri per le persone con disabilità o che utilizzano sedie a rotelle o presidi ortopedici: “non potranno essere realizzate pavimentazioni estese nelle aree cimiteriali”; per quanto riguarda la manutenzione dei vari cimiteri il Sindaco risponde che per Cesole, Canicossa e Campitello: “non sono previsti lavori di intonacatura” mentre per Gabbiana risponde che: “non sono previsti lavori di intonacatura, zincatura e apposizione dei punti luce. In sostanza, per buona pace dei cittadini, i cimiteri non vedranno interventi di manutenzione e nemmeno di realizzazione di un percorso per chi utilizza sedie a rotelle o deambulatori”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.