Cronaca
Commenta

Roccabianca, ringrazia i Carabinieri
per l'aiuto: e l'Arma la va a trovare

La donna non si è dimenticata, per le festività, di chi si era prodigato nell'intervento che probabilmente le ha salvato la vita. Toccante la lettera di auguri che i militari della Stazione di Roccabianca hanno ricevuto per le festività dall’anziana strappata alle fiamme nel mese di ottobre. Per ringraziarla sono andati a trovarla a casa dei parenti dove è ospitata

Ha voluto ringraziare i Carabinieri di Roccabianca con una lettera, ed i Carabinieri sono andati a trovarla per portarle un dolce natalizio e il calendario dell’Arma, e più ancora per fare un saluto e scambiare con lei quattro chiacchiere. E’ ospitata dai parenti da quando casa sua è stata dichiarata inagibile dopo le fiamme che ne hanno compromesso l’abitabilità. Un Natale diverso, forse un po’ più triste, ma non meno speciale. I Carabinieri sono da sempre vicini agli anziani.

LE FIAMME – Erano intervenuti il 14 ottobre scorso i Carabinieri dopo che un ragazzino aveva notato il fumo che fuoriusciva da una villetta unifamiliare sita davanti al Comando dei Carabinieri. Quando i carabinieri sono intervenuti  il fumo e le fiamme si erano già sviluppate all’interno della villetta unifamiliare dell’82enne che in quel momento era in casa. I Carabinieri, armati di estintori, avevano dovuto forzare la porta di casa. Appena in tempo: appena entrati hanno trovato l’anziana nella stanza avvolta dal fumo e in stato di agitazione. La donna era svenuta subito dopo per le esalazioni. Appena all’esterno di era poi ripresa non riportando fortunatamente alcun danno fisico. Accertatisi delle buone condizioni dell’anziana erano stati i carabinieri stessi a spegnere le fiamme con gli estintori e con l’aiuto di una canna da giardino. Il rogo era stato causato da un probabile cortocircuito dello scaldaletto.

La donna non si è dimenticata, per le festività, di chi si era prodigato nell’intervento che probabilmente le ha salvato la vita. Toccante la lettera di auguri che i militari della Stazione di Roccabianca hanno ricevuto per le festività dall’anziana strappata alle fiamme nel mese di ottobre. Per ringraziarla sono andati a trovarla a casa dei parenti dove è ospitata, in quanto la sua è ancora inagibile, regalandole un panettone ed il calendario. Un gesto di reciproca fiducia e gratitudine: dell’82enne nei confronti degli uomini in divisa, e degli uomini in divisa colpiti da tanto affetto.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti