Cronaca
Commenta

Viadana, alloggi E.R.P.: dalla Regione
2,77 milioni di euro per riqualificazione

Il Piano degli Interventi, all’interno del quale figura il progetto viadanese, sarà trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile che, verificato il rispetto del cronoprogramma procedurale, entro il 31 marzo 2022 procederà all’approvazione. Gli interventi finanziati dovranno essere conclusi e certificati entro il 31 marzo 2026

Il Comune di Viadana ha ottenuto il finanziamento regionale pari a 2.727.091,54 euro (a fronte di 2.777.204,04 richiesti) per la riqualificazione energetica e l’adeguamento sismico degli alloggi comunali nell’ambito del fondo complementare al piano nazionale di ripresa e resilienza – programma “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”.

La richiesta di finanziamento dell’edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) nasce dall’esigenza e con l’obiettivo di effettuare la riqualificazione energetica, allo stato attuale ritenuta inadeguata, e l’adeguamento sismico degli edifici di edilizia residenziale pubblica siti nel Comune di Viadana – sia nel capoluogo che nelle frazioni – e di proprietà di quest’ultimo, al fine di portare un incremento della qualità delle condizioni abitative degli occupanti, nonché un risparmio per le spese di riscaldamento e raffrescamento. La tipologia di intervento in cui si colloca la progettazione è diretta quindi alla verifica e alla valutazione della sicurezza sismica e statica degli edifici di edilizia residenziale pubblica volte all’adeguamento sismico e alla verifica del consumo e della individuazione della classe energetica volta all’efficientamento con un salto in avanti superiore alle due classi rispetto a quella attualmente in essere.

Congiuntamente agli interventi suddetti è prevista una generale razionalizzazione degli spazi interni, ivi compresi gli interventi di frazionamento e ridimensionamento degli alloggi: pertanto, gli alloggi saranno rinnovati sotto il profilo spaziale e distributivo garantendo il grado di adattabilità ed ove possibile di visitabilità/accessibilità da parte dei soggetti diversamente abili.

Gli alloggi E.R.P. interessati dal progetto sono situati in via San Francesco (diversi civici, a Viadana), via Mazzini (a Viadana), via G. Romano (a San Matteo delle Chiaviche) e via B. Buozzi (a Sabbioni).

“Ai detrattori – commenta il sindaco Nicola Cavatorta – rispondiamo con i fatti. È stato premiato il lavoro di squadra, e in tal senso un ringraziamento va all’Ufficio Tecnico comunale e all’Ufficio Bandi Sovracomunale. Con questo intervento prosegue il percorso di valorizzazione del patrimonio comunale, un percorso nel quale siamo impegnati quotidianamente”.

Il Piano degli Interventi, all’interno del quale figura il progetto viadanese, sarà trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile che, verificato il rispetto del cronoprogramma procedurale, entro il 31 marzo 2022 procederà all’approvazione. Gli interventi finanziati dovranno essere conclusi e certificati entro il 31 marzo 2026.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti