Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Treno fermo per quasi quattro ore
in piena campagna: Cr-Mn in tilt

Il treno 10006 da Piadena per Cremona delle 14,15 si è fermato poco dopo essere partito dalla stazione ma già in aperta campagna, quindi le porte sono rimaste chiuse e i passeggeri bloccati. Ritardi e cancellazioni per tutto il pomeriggio, soppressa anche la corsa delle 19,15 da Milano, molto utilizzata dai pendolari.

AGGIORNAMENTO – Ha iniziato a muoversi dopo circa 3 ore e mezzo di blocco in mezzo alla campagna, il treno 10006 partito da Mantova alle 13,35, arrivato a Piadena e da qui ripartito alle 14,13, con destinazione Cremona per le 14,45. Invece, percorse poche decine di metri si è fermato, lasciando i viaggiatori bloccati all’interno con le porte ermeticamente chiuse. Causa dello stop, stando a quanto comunicato dal personale, è stato un guasto ad una componente elettrica che ha determinato il blocco dei freni. Più  volte, durante la lunghissima attesa a bordo, era stato annunciato l’arrivo di un mezzo di soccorso, che però ha tardato molto a giungere sul posto, fino alle 17,50, quando il convoglio è stato trainato fino alla stazione successiva di Torre de Picenardi. Qui, le persone sono state trasferite su un altro treno, che però ha dovuto dare la precedenza ad altri due bloccati in stazione da tempo e provenienti dalla direzione opposta, prima di ripartire in direzione Cremona. Un problema ben noto a chi percorre la linea, quello del binario unico, di cui però si comincia a vedere la risoluzione con il progetto del raddoppio, finalmente in fase istruttoria.

Alla fine i passeggeri sono giunti a Cremona alle 18,35.

Il guasto ha provocato ritardi e cancellazioni su tutta la linea, ultimo in ordine cronologico, la soppressione della corsa da Milano delle 19,15 per Cremona – Mantova, molto utilizzata dai pendolari. I primi problemi sono avvenuti sul treno corrispondente a quello guasto, il 10007 da Cremona delle 14:15, che aveva ha accumulato mezz’ora di ritardo e si era fernato a Torre de’ Picenardi; cancellato, invece, il 2180 da Mantova delle 17:38 per Codogno e altri ancora.

Giuliana Biagi

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.