scuola
Commenta

"Regole diverse e migliori per scuola
in presenza": le chiede Forattini (PD)

"Tutto questo ovviamente in attesa che si prendano decisioni a livello nazionale. - conclude la consigliera del PD-  Le scuole devono poter rimanere aperte, con regole uguali ad ogni livello, dalle materne alle superiori, facendo anche distinzione tra chi è vaccinato e chi no".

“Servono misure urgenti per garantire lo svolgimento delle attività didattiche in presenza e in sicurezza nelle scuole lombarde, in attesa che cambino le regole sulle quarantene”. Lo chiede la consigliera regionale mantovana del Partito Democratico Antonella Forattini, che ha firmato una mozione sul tema. La proposta sarà discussa martedì nella seduta del Consiglio Regionale.

“L’alto numero di studenti in quarantena in Lombardia (115.200 nella settimana tra il 17 e il 23 gennaio), oltre a quello dei docenti, rende necessario mettere in campo, a livello regionale, misure immediate per contenere la situazione, nella speranza che a livello centrale le regole sulle quarantene cambino”, spiega Forattini. “Nonostante la situazione contagi negli ultimi giorni stia leggermente migliorando, i disagi a scuola sono ancora enormi e continueranno ad esserlo se non prendiamo provvedimenti. Abbiamo, quindi, proposto strumenti di monitoraggio e screening più capillari  e tempestivi, anche facendo ricorso ai test rapidi salivari aumentando gli hub a disposizione. Chiediamo, inoltre, che vengano istituiti presidi della salute nelle scuole, includendo competenze mediche, infermieristiche e psicologiche per integrare, ove più urgente, l’accordo regionale della pediatria di libera scelta. Infine, bisogna velocizzare le procedure di sblocco del Green Pass una volta verificata la negatività, consentendo di rientrare subito a scuola”.

“Tutto questo ovviamente in attesa che si prendano decisioni a livello nazionale. – conclude la consigliera del PD-  Le scuole devono poter rimanere aperte, con regole uguali ad ogni livello, dalle materne alle superiori, facendo anche distinzione tra chi è vaccinato e chi no”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti