Salute
Commenta

Giornata del cuore:
un numero per la prevenzione

«Non ci possiamo permettere di fermare la prevenzione delle malattie cardiovascolari – prosegue Danzi – Tra qualche anno rischiamo di pagare il prezzo per aver dimenticato queste patologie, che purtroppo rappresentano ancora la principale causa di mortalità nella nostra popolazione».

Anche l’Asst di Cremona aderisce alla Settimana di prevenzione delle patologie cardiovascolari attivando una linea telefonica per fornire informazioni e consulenze.

Il 14 febbraio dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16 i nostri cardiologi saranno a disposizione: per contattarli basta chiamare il numero 0372 405322 (ospedale di Cremona) oppure 0375 281570 (ospedale Oglio Po).

«Purtroppo la pandemia ha influito sulla prevenzione cardiovascolare> afferma Gianbattista Danzi, primario dell’U.O. di Cardiologia cremonese. <Nell’ultimo anno per il Covid sono morte circa 200 persone al giorno, ma se guardiamo i dati forniti dall’Istat negli ultimi trent’anni sappiano che ogni giorno muoiono 600 persone di malattie cardiovascolari». Oltre alle visite cardiologiche ordinarie, tra le prestazioni erogate dagli ambulatori dell’Asst Cremona rientrano le valutazioni dello scompenso cardiaco e delle aritmie, per il controllo di pacemaker e defibrillatori, prove da sforzo ed ecocaridogramma.

«Non ci possiamo permettere di fermare la prevenzione delle malattie cardiovascolari – prosegue Danzi – Tra qualche anno rischiamo di pagare il prezzo per aver dimenticato queste patologie, che purtroppo rappresentano ancora la principale causa di mortalità nella nostra popolazione».

Anche l’ospedale Oglio Po aderisce alla giornata: <Abbiamo cercato di garantire i nostri standard assistenziali, compresa l’attività ambulatoriale> aggiunge Giuseppe Di Tano, direttore dell’U.O.Cardiologia e presidente regionale ANMCO. <La cardiologia dell’Oglio Po fornisce tutte le metodiche diagnostiche non invasive: dalla prova da sforzo all’ecocardiografia, inoltre abbiamo riattivato l’ambulatorio per patologie cardiovascolari, in particolare quello dedicato allo scompenso cardiaco (mercoledì) e quello della cardiopatia ischemica (venerdi),mentre quello di elettrofisiologia, elettrostimolazione e il controllo dei pacemaker è bisettimanale (martedì e giovedì).

reedazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti