Eventi
Commenta

Torrile inaugura il marzo in rosa:
tanti gli appuntamenti in programma

Presente anche l’assessora regionale alle Pari Opportunità Barbara Lori: “Ringrazio il Comune di Torrile per l’attenzione a sostegno del ruolo della donna nella nostra comunità. Qui si celebra il mondo femminile con un ricco calendario di eventi

Foto del taglio del nastro: da sinistra Roberta Lasagna, Barbara Lori, Lucia Frasanni, Alessandro Fadda e Silvia Mazzacurati

Inaugurata oggi pomeriggio (sabato 5 marzo) in municipio a San Polo di Torrile l’edizione 2022 del “Marzo in rosa”, rassegna che propone un mese di eventi artistici, musicali e letterari a Torrile, tutti dedicati alle donne grazie all’organizzazione del Comune di Torrile in collaborazione con l’associa-zione L’Abbraccio ed il sostegno economico di Aurora Domus. Il taglio del nastro è avvenuto con l’inaugurazione della mostra “Sguardi di donna” dell’artista Silvia Mazzacurati che propone un viaggio nel mondo femminile.

“Siamo ripartiti, dopo due anni di stop causa pandemia – dichiara il sindaco di Torrile Alessandro Fadda – proponendo 12 eventi, tra spettacoli e presentazioni di libri, che pongono al centro la figura femminile, un tema rispetto al quale Torrile è molto sensibile e sempre in prima fila”.

Presente anche l’assessora regionale alle Pari Opportunità Barbara Lori: “Ringrazio il Comune di Torrile per l’attenzione a sostegno del ruolo della donna nella nostra comunità. Qui si celebra il mondo femminile con un ricco calendario di eventi. La Regione ha finanziato tanti progetti legati al welfare, alla conciliazione vita-lavoro, per l’autonomia delle donne e alla formazione, uno dei quali in corso proprio a Torrile”.

L’assessora comunale alle Pari opportunità Lucia Frasanni, ideatrice della rassegna, ha sottolineato l’impegno a tutto campo del Comune di Torrile “anche con progetti, come ‘Questioni di genere: la comunità educante”, che coinvolgono gli alunni delle scuole, già a partire dalla scuola dell’infanzia, in merito al rispetto della parità di genere”.

La vicepresidente di Aurora Domus Roberta Lasagna ha messo in evidenza “l’onore di contribuire a realizzare momenti di cultura ed arte durante un mese evocativo per le donne che rappresentano emancipazione, democrazia e libertà”.

Durante il cerimoniale di inaugurazione della rassegna è stata esposta la bandiera della pace, un chiaro messaggio in merito a quanto sta accadendo in Ucraina.

Queste le prossime tappe del “Marzo in rosa”:

  • Domenica 6 Marzo alle 17 – Presentazione del libro “La follia della falena” di Loredana Villani nella sala Impastato di piazza Pertini a San Polo, in collaborazione con Libreria Piccoli Labirinti. Presenta Francesca Ciani. Letture a cura di Paola Ferrari e Rosanna Varoli.
  • Sabato 12 Marzo ore 17 – Presentazione del libro “Parlami di lei. Ricordo di alcune donne delle comunità di Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile” a cura di “Il Colore Delle Parole”, ColornoPhotoLife; Circolo Arci La Capanna Verde e Women for women. A seguire, dalle 18, degustazione di vini a cura dell’Associazione Na-zionale Donne del Vino Emilia Romagna al Circolo Il Portico di Torrile (ingresso 10 euro a persona con ricavato devoluto al Centro Antiviolenza di Parma; prenotazione obbligatoria al numero 0521 812952, in orari di ufficio).
  • Domenica 13 Marzo ore 17 – Presentazione dei libri “Tango nella mente” di Sara Calzolari e “Luoghi comuni” di Francesca Tamani nella sala Impastato di piazza Pertini a San Polo in collaborazione con Libreria Piccoli Labirinti e Kriss Editore. Presenta Francesca Ciani. Letture a cura di Paola Ferrari.
  • Sabato 19 Marzo ore 21 – Spettacolo “Del mio dolce ardor – Viaggio nella vita di Artemisia Gentileschi” con Maria Antonietta Centoducati, Annalisa Ferrarini e Carla They nella sala Impastato di piazza Pertini a San Polo. Tre artiste, l’attrice Maria Antonietta Centoducati, il soprano Annalisa Ferrarini e l’arpista Carla They, rievocano la figura di una donna straordinaria, la pittrice Artemisia Gentileschi, pittrice del ‘600 tal-mente talentuosa da essere paragonata a Caravaggio, figlia primogenita di Orazio Gentileschi: una donna che si fa strada in un mondo pensato esclusivamente per gli uomini, che subisce violenza da parte del suo maestro di pittura Agostino Tassi e affronta un processo durante il quale viene pubbli-camente umiliata e torturata, ma che nonostante tutto arriva a essere la prima donna ammessa all’Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze. L’attrice Maria Antonietta Centoducati, nei panni di Artemisia, ha scritto un testo che ripercorre le tappe essenziali della vita dell’artista. Il soprano Annalisa Ferrarini, accompagnata dalle note dall’arpa di Carla They, interpreta brani del repertorio musicale tardo rinascimentale e barocco che traducono gli umori malinconici, violenti, esuberanti dell’esistenza della pittrice.
  • Domenica 20 marzo ore 16 – Letture per bambine e bambini dal titolo “Leggere senza stereotipi” a cura della maestra della scuola primaria di primo grado Elvira Pallone al Circolo Il Portico di via Allende 1 a Torrile.
  • Sabato 26 marzo ore 21 – “Antonia ed Emily: due diverse solitudini”, performance teatrale di Paola Ferrari e Stefano Mazzacu-rati in collaborazione con la Libreria Piccoli Labirinti che, nell’occasione, proporrà libri a tema. Sala Impastato, piazza Pertini a San Polo di Torrile.
  • Domenica 27 marzo ore 17 – Presentazione del libro “Ogni viaggio è una storia” di Angela Zanichelli. A seguire, dalle 18, degu-stazione di vini a cura dell’Associazione Nazionale Donne del Vino Emilia Romagna al Circolo Il Portico di Torrile (ingresso 10 euro a persona con ricavato devoluto al Centro Antiviolenza di Parma; prenotazione obbligatoria al numero 0521 812952, in orari di ufficio).
  • Sabato 2 aprile ore 16.30 – “Bianca: suona nelle notti, un suono di Diana”. Parole e suoni dalla deportazione. A cura di Ermo Colle, in collaborazione con Anpi Torrile. Nella sala “Peppino Impastato” di piazza Pertini a San Polo di Torrile.
  • Domenica 3 aprile ore 21 – “O donne, che d’Amore angeli siete. Dante e l’universo femminile” Incontro a cura del professor Francesco Gallina. Sala Impastato, piazza Pertini, San Polo di Torrile.

Cristian Calestani

© Riproduzione riservata
Commenti