Cronaca
Commenta

Rivarolo Mantovano in lutto per la
morte di Girolamo (Franco) Orlandi

Entrato nella giunta del sindaco Massimiliano Galli nel 2014 in tutti questi anni aveva sempre speso il tempo che gli concedeva la professione di elettricista per rivestirsi con responsabilità, dedizione e serietà, del ruolo di Consiliere comunale

Quando al dolore di una famiglia si unisce il lutto di un’Amministrazione Comunale significa che un’intera comunità è stata colpita e la perdita riguarda tutto un paese. E’ questo il sentimento che si percepisce in queste ore a Rivarolo Mantovano per la scomparsa, a soli 66 anni, di Girolamo Orlandi conosciuto con il nome di Franco. Oltre che padre di famiglia e ottimo lavoratore, la persona si era distinta per il suo forte attaccamento all’attività politica impegnandosi per il bene del paese e nell’interesse dei suoi concittadini. Entrato nella giunta del sindaco Massimiliano Galli nel 2014 in tutti questi anni aveva sempre speso il tempo che gli concedeva la professione di elettricista per rivestirsi con responsabilità, dedizione e serietà, del ruolo di Consiliere comunale. Un attaccamento che dal giugno 2019 gli era valsa la nomina di Consigliere anche all’intero dell’Assembea dell’Unione dei Comuni Terra dei Gonzaga. Ed è toccato proprio al sindaco Massimiliano Galli il compito di diffondere la triste notizia annunciando con rammarico la perdita di Orlandi avvenuta a causa dell’inasprirsi della pesante malattia che lo accompagnava da qualche tempo. Domani, martedi alle 14,30, il rito funebre accompagnerà per l’ultimo tragitto il feretro dello scomparso dando la possibilità alla comunità di unirsi al dolore dei famigliari prima fra tutti la mamma Natalina e poi la moglie Bianca coi figli Monia e Mirko le sorelle Bianca e Giancarla con le nipoti Noemi, Nicole e Gloria.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti