Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Zibello-Isola Pescaroli: parte
oggi la lanterna sul fiume

L’appuntamento a Isola Pescaroli è alle 16.30, davanti al santuario della Madonna della Fiducia, Regina e Patrona del Po, dove la Lanterna sarà consegnata alla comunità di San Daniele Po. Oltre alla Lanterna sarà consegnato anche un piccolo quaderno sul quale, durante il viaggio, tutti potranno annotare pensieri, parole e riflessioni e indicare chiaramente le “tappe” e le date del viaggio

Tutto pronto, tra Zibello e San Daniele Po, in vista dell’avvio del viaggio della “Lanterna del Po” in programma oggi. Iniziativa, va ricordato, voluta e promossa per invocare la pace tra i popoli, dal comitato Amici del Grande fiume di Polesine Zibello. Una semplice lanterna, accompagnata da un libricino, dal grande significato. Quella di unire le genti del Po (e non solo) dell’una e dell’altra riva del Grande fiume. Per coinvolgere la gente e portarla, tutta insieme, ad invocare la pace. La Lanterna del Po sarà presentata e benedetta ufficialmente domenica 20 marzo, alle 11.15, durante la messa che sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Zibello da don Gianni Regolani.

Poco più tardi, alle 14.30, la partenza ufficiale del viaggio da piazza Garibaldi, un luogo non casuale. Infatti, qui, durante la seconda guerra mondiale, un ordigno sganciato dal cielo rimase incredibilmente inesploso. Il paese, e la sua gente, vennero risparmiati. Da subito la grazia venne attribuita alla Madonna di Fatima, in onore della quale venne anche costruito un altare in chiesa parrocchiale.

Da quella piazza la lanterna partirà. I partecipanti, a piedi, guidati dai promotori dell’iniziativa, Fabio Pezzini e l’Eremita del Po (Paolo Panni), con qualsiasi condizione meteo, raggiungeranno Isola Pescaroli. Chi vorrà potrà aggregarsi durante il percorso o potrà raggiungere Isola Pescaroli in auto, in bici, in moto o anche in barca.

L’appuntamento a Isola Pescaroli è alle 16.30, davanti al santuario della Madonna della Fiducia, Regina e Patrona del Po, dove la Lanterna sarà consegnata alla comunità di San Daniele Po. Oltre alla Lanterna sarà consegnato anche un piccolo quaderno sul quale, durante il viaggio, tutti potranno annotare pensieri, parole e riflessioni e indicare chiaramente le “tappe” e le date del viaggio.

L’iniziativa vuole mantenere del tutto il suo carattere popolare e spontaneo. Per questo motivo non è stato programmato alcun itinerario. Ogni comunità che riceverà la Lanterna deciderà per quanto tempo, dove e come trattenerla per poi consegnarla, a propria volta, ad altre comunità, dell’una e dell’altra riva.

L’obiettivo è di far rientrare la Lanterna del Po a Zibello in occasione delle festività natalizie 2022. Nel frattempo proseguirà il proprio viaggio tra una comunità e l’altra per portare tutti a chiedere, in coro, e consapevolmente, il dono della Pace.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.