Cronaca
Commenta

Vino solidale a Torrile, donati
400 euro al centro Antiviolenza

L’iniziativa sarò ripetuta, con la degustazione di altri vini emiliano-romagnoli, domenica 27 marzo alle 18, sempre al circolo Il Portico di via Allende 1 a Torrile. Ingresso 10 euro a persona con prenotazione obbligatoria al numero 0521 812952 (in orario d’ufficio)

È un vino dal sapore solidale quello che si degusta a Torrile. È di 400 euro, infatti, l’incasso della prima degustazione promossa al circolo Il Portico di Torrile dal Comune di Torrile e dall’associazione “Donne del vino dell’Emilia-Romagna” nell’ambito della rassegna “Marzo in rosa”. Una cifra che, ora, sarà donata al Centro antiviolenza di Parma.

Una quarantina i cittadini che hanno degustato le produzioni delle aziende Cantine Ceci di Torrile; La Madonnina di Torrechiara; Cantina Palazzona di Maggio di Ozzano (Bo); Cantina Della Volta di Bomporto (Mo) e Società agricola Tomisa di San Lazzaro di Savena (Bo) che hanno proposto rossi e bianchi, fermi e frizzanti, in arrivo da tutto il territorio regionale e presentati dalla sommelier Alessandra Caroni.

“Quando la rete di solidarietà è fatta di donne in gamba e capaci la strada verso un futuro più consapevole diventa più dritta” commenta con orgoglio l’assessora alle Pari opportunità Lucia Frasanni.

L’iniziativa sarò ripetuta, con la degustazione di altri vini emiliano-romagnoli, domenica 27 marzo alle 18, sempre al circolo Il Portico di via Allende 1 a Torrile. Ingresso 10 euro a persona con prenotazione obbligatoria al numero 0521 812952 (in orario d’ufficio). L’incasso sarà nuovamente devoluto al Centro antiviolenza di Parma. In assaggio pignoletto, rebola, spumante, lambrusco e barbera con presentazione dei vini a cura della sommelier Silvia Costi e di Elisa Maghenzani.

Nel weekend a Torrile ci saranno altre due interessanti iniziative nell’ambito della rassegna “Marzo in rosa” promossa dal Comune in collaborazione con l’associazione L’Abbraccio ed il sostegno economico di Aurora Domus.

Sabato 26 marzo alle 21 (ingresso gratuito) sarà proposto lo spettacolo “Antonia & Emily: due diverse solitudini”, omaggio a due icone della poesia femminile come Antonia Pozzi ed Emily Dickinson per riflettere su come la solitudine, la sensibilità, la contemplazione della bellezza e della natura, la malinconia e perfino il dolore siano preludio ad alcune delle più alte espressioni artistiche. Sul palco l’attrice Paola Ferrari e, al suo fianco, lo psichiatra e scrittore Stefano Mazzacurati. Durante l’evento esposizione di libri a tema a cura della Libreria Piccoli Labirinti.

Domenica 27 marzo alle 17 al circolo Il Portico sarà presentato il libro “Ogni viaggio è una storia” di Angela Zanichelli, ex sindaca ed ex assessora a Sorbolo; fondatrice e presidente dell’associazione Women for women. Zanichelli dialogherà con l’assessora alla Cultura Lucia Frasanni con letture a cura di Paola Ferrari. Ingresso gratuito.

Cristian Calestani

© Riproduzione riservata
Commenti