Cronaca
Commenta

Addio a Cerati, immortalò la storia
di Dosolo per immagini

“L’unico che descriveva la storia di Dosolo con fotografie e pellicole datate, che ci facevano ricordare momenti indelebili del nostro paese con persone che da anni non ci sono più” ha ricordato uno dei tanti amici.

Si è spento nei giorni scorsi una autentica memoria storica di Dosolo: parliamo di Corrado Luciano Cerati, classe 1945. Persona stimata e ben voluta, oltre che molto nota in paese, aveva lavorato all’ufficio Anagrafe del comune per tanti anni, spedendo l’intera carriera professionale in quell’ufficio.

Ma aveva legato il suo ruolo di “cantore” di Dosolo per immagini alla sua macchina fotografica o alla cinepresa, che utilizzava come veri e propri strumenti artistici, andando a documentare scorci del paese poco conosciuti, o comunque a immortalare momenti di festa del paese, sagre e altri aspetti suggestivi del territorio. “L’unico che descriveva la storia di Dosolo con fotografie e pellicole datate, che ci facevano ricordare momenti indelebili del nostro paese con persone che da anni non ci sono più” ha ricordato uno dei tanti amici.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti