Cronaca
Commenta

Regione accoglie il piano dell'Asst:
a Oglio Po torna la Rianimazione

Tutto ciò è funzionale alla creazione di un Dea (dipartimento di emergenza e accettazione) di secondo livello, che servirebbe un bacino sovraprovinciale. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

A quasi due settimane dall’assemblea dei sindaci del distretto sanitario cremonese e dell’Asst (leggi qui:“Nuovo ospedale, esami di sera, Dea di 2° livello: incontro con i sindaci) il direttore generale Giuseppe Rossi annuncia il via libera da Regione Lombardia per il rafforzamento dell’ospedale di Cremona con i nuovi reparti di neuroradiologia, chirurgia toracica e chirurgia vascolare. All’Oglio Po invece torna la rianimazione.

Tutto ciò è funzionale alla creazione di un Dea (dipartimento di emergenza e accettazione) di secondo livello, che servirebbe un bacino sovraprovinciale. Rossi spiega anche perchè è così difficile reclutare nuovi medici soprattutto in alcune specialità, come anestesia o per il pronto soccorso. Il servizio di Giovanni Palisto.

QUI L’INTERVISTA COMPLETA

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti