Eventi
Commenta

L'Isola Maria Luigia riscoperta
tra bel tempo, famiglie e natura

Una escursione domenicale organizzata dal comune di Martignana di Po con i Rotary e i Rotaract del gruppo Po, con la Pro Loco martignanese e con il Consorzio Forestale Padano. GUARDA LA FOTOGALLERY

Alla scoperta dell’Isola Maria Luigia: tutti in bicicletta (con i mezzi a due ruote portati a destinazione sui sentieri più impervi, pochi per la verità, a bordo di alcuni trattori con rimorchio) per vedere da vicino una zona golenale in genere non così nota. Una escursione domenicale organizzata dal comune di Martignana di Po con i Rotary e i Rotaract del gruppo Po, con la Pro Loco martignanese e con il Consorzio Forestale Padano.

L’Isola Maria Luigia è intitolata alla imperatrice dei francesi dal 1810 al 1814, consorte di Napoleone I e duchessa regnante di Parma, Piacenza e Guastalla dal 1814 al 1847. Il programma ha visto la partenza dalla chiesetta di San Serafino e poi l’escursione al Bosco Colombaia. Successivamente il passaggio dalla terra ferma in zona Gussola all’Isola Maria Luigia e l’arrivo alla spiaggia sul versante sud.

Dopo il rinfresco offerto dagli organizzatori, il ritorno ha visto la visita alla zona interna dell’Isola e successivamente il rientro alla chiesetta di San Serafino. Un modo originale per conoscere parti del territorio dal sicuro fascino naturalistico, così vicine ai nostri centri abitati (e raggiungibili con un po’ di attenzione sia a piedi che in bicicletta), eppure spesso poco note e poco visitate. Una vera e propria oasi naturale che non ha mancato di attirare famiglie e bambini.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti