Cronaca
Commenta

Fim Cisl, il tavolo dell'Asse del Po
per parlare del lavoro che cambia

Tanti i temi in campo, come spiega Roberto Benaglia, segretario generale FIM Cisl. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1 E GLI INTERVENTI INTEGRALI

Si sono incontrati questa mattina a Piadena Drizzona, al ristorante “Sottopasso”, i rappresentanti di Fim Cisl a livello locale, regionale e nazionale. Un convegno voluto dall’Asse del Po, che racchiude Cremona e Mantova. Tanti i temi in campo, come spiega Roberto Benaglia, segretario generale Fim Cisl.

QUI SOTTO GLI INTERVENTI

Con lui al tavolo dei relatori anche Mirko Dolzadelli, segretario generale della Fim Cisl Lombardia e Ivan Zaffanelli in rappresentanza dell’Asse del Po, oltre a Monica Tonghini, padrona di casa e segretario generale per Cremona, che nel suo discorso introduttivo ha citato don Primo Mazzolari, di casa nel comprensorio a pochi passi da Piadena, ossia a Bozzolo, per la sua grande attenzione ai lavoratori e al giusto salario.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti