Politica
Commenta

Affluenza Oglio Po alle 12: referendum
flop, per comunali quorum a portata

Il rilevamento dell’affluenza alle ore 12 è incoraggiante per le comunali. E il referendum? Qui il dato Oglio Po è decisamente basso, anche se in linea con quello nazionale. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1 E I DATI DELLE AFFLUENZE COMUNE PER COMUNE

Nella foto Sigrid Bini al voto a Torricella del Pizzo

Ha votato poco prima di mezzogiorno di domenica a Torricella del Pizzo Sigrid Bini, unica candidata sindaco del paese casalasco e con ogni probabilità prima donna a ricoprire questa carica. Candidato unico anche a Gazzuolo, con Andrea Minari che ha votato alle 8.30, e a Bozzolo con Giuseppe Torchio che ha quasi “aperto” il seggio, votando attorno alle 8. A Pomponesco, dove si gioca l’unico duello, Maicol Caffarra ha votato alle 10, mentre Giuseppe Baruffaldi, sindaco uscente, alle ore 13.15. C’è una parola che rappresenta un unico ostacolo in tre comuni, ossia “quorum”, per la precisione del 40% più uno.

Già, ma come sta andando? Il rilevamento dell’affluenza alle ore 12 è incoraggiante per le comunali: a Torricella ha votato il 23,20% degli aventi diritto, in aumento del 6% rispetto a cinque anni fa quando si arrivò al 17,50%; a Bozzolo invece si è recato alle urne il 20,42%, in calo rispetto al 27,33% della tornata precedente ma comunque ad “altezza quorum”; a Gazzuolo il 21,01% (pure qui in calo rispetto al 28,63% del 2017, ma il dato non è disastroso) e a Pomponesco il 26,37% (lieve rialzo rispetto al dato precedente del 26,18%). Rispetto a cinque anni fa il calo c’è in due comuni su quattro, ma nulla lascia presagire il mancato raggiungimento della fatidica quota 40, nei tre comuni dove tale percentuale è richiesta.

E il referendum? Qui il dato Oglio Po è decisamente basso, anche se in linea con quello nazionale. Media dell’8,32% nel 19 comuni del Casalasco; del 9,58% nei 13 comuni dell’Oglio Po mantovano. Ma va detto che il dato risulta falsato proprio dal traino dei comuni in cui si vota per le amministrative. La riprova è evidenziata dai numeri: il Casalasco, senza Torricella, arriverebbe a 7,67%; l’Oglio Po mantovano, senza Bozzolo, Gazzuolo e Pomponesco, si fermerebbe a 6,52%.

 

 

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti