Eventi
Commenta

Le notti di Quattrocase,
un altro grande successo

Una ripartenza entusiasmante, e il fatto di arrivare dopo i lunghi mesi del Covid non è una motivazione in questo caso, perché Quattrocase ha sempre fatto il pieno, dunque l’effetto rimbalzo non vale. GUARDA IL VIDEO

Una ripartenza entusiasmante, e il fatto di arrivare dopo i lunghi mesi del Covid non è una motivazione in questo caso, perché Quattrocase ha sempre fatto il pieno, dunque l’effetto rimbalzo non vale.

“Le notti di Quattrocase” organizzate come sempre dal Gruppo Emergenti hanno fatto il pienone. E lo hanno fatto per tre sere di fila. C’è chi parla addirittura di affluenza record per la serata centrale, quella di sabato con gli Spingi Gonzales: difficile dirlo, perché misurare un numero enorme di persone è davvero difficile, così come fare confronti con l’eccellenza del passato. Di certo il colpo d’occhio basta e avanza a consacrare “Le notti di Quattrocase” come uno degli eventi più sentiti, amati e seguiti del Casalasco e del comprensorio, ogni anno.

Tre serate, si diceva, ma anche attività durante la giornata: su tutti il Mud Truck Race di sabato pomeriggio (con la variante Junior per i più giovani), un percorso di 6 km in parte nel fango – che si poteva effettuare in bicicletta così come a piedi – che ricalca un po’ le Spartan Race, mettendo tuttavia in conto un “fattore goliardia” che non guasta mai.

Venerdì 17 giugno la serata musicale ha visto come protagonista il gruppo Jova Safari per il “Jova Quatarcà Party”, ispirato alla musica di Jovanotti; sabato come detto gli Spingi Gonzales; domenica l’orchestra Fausto Tenca. Un bel segnale il fatto che in tanti si siano spinti in pista a ballare, a conferma dunque della voglia di divertirsi e non soltanto di abbuffarsi con il menù, preparato dallo chef Cavalli Teodoro, al solito molto gradito da tutti i presenti.

Qui sotto i premi della lotteria:

G.G. (video Massimo Zaffanella e Spingi Gonzales)

© Riproduzione riservata
Commenti