Cronaca
Commenta

Consiglio comunale sanità: dal flash
mob fischi (e fischietti) per i direttori

Organizzato da Rive Gauche e da altre associazioni del territorio, il flash mob arriva a pochi giorni dallo “scampato pericolo” (almeno per ora) per quel che concerne il reparto di Cardiologia (che però ha perso la guardia attiva nei festivi e nelle ore notturne) e dopo i vari tagli dei quali già si è parlato. GUARDA IL VIDEO

Accoglienza con fischi e fischietti fuori dal palazzo municipale di Casalmaggiore per il direttore generale di Asst Cremona Giuseppe Rossi e per il direttore sanitario Rosario Canino: questo l’esito del flash mob che di fatto è stato il prologo al consiglio comunale di lunedì sera (iniziato alle ore 19), nel quale si discuterà anche della riforma sanitaria e delle novità che riguardano l’ospedale Oglio Po e in generale l’ambito sanitario Casalasco-Viadanese.

Organizzato da Rive Gauche e da altre associazioni del territorio, il flash mob arriva a pochi giorni dallo “scampato pericolo” (almeno per ora) per quel che concerne il reparto di Cardiologia – che però ha perso la guardia attiva nei festivi e nelle ore notturne – e dopo i vari tagli dei quali già si è parlato (il Punto Nascite, chiuse a ottobre 2018, in primis).

Un’accoglienza calda, insomma, mentre Rossi, Canino e Mara Azzi, direttore sanitario dell’Asst di Mantova, relazioneranno sugli ultimi sviluppi della riforma regionale (e anche sulle Case di Comunità, tema che dovrebbe riguardare anche Casalmaggiore) in consiglio comunale.

G.G. (foto e video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti