Cronaca
Commenta

Rotary CVS, Vittorio Bortolotti prende
il posto di Corbisiero alla presidenza

La serata è stata occasione anche per salutare l’ingresso di due nuovi soci: Alberto Picca, ingegnere di Gussola presentato da Gianluca Bocchi, e il magg. Fabrizio Liberati, attuale comandante della Compagnia Carabinieri di Casalmaggiore, presentato da Massimo Mori

Dopo due anni, Vincenzo Corbisiero ha lasciato il collare da presidente del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta: il passaggio di consegne è avvenuto lunedì 27 giugno, alla presenza di tantissimi soci e ospiti, nel giardino di Artegusto, a Gazzuolo. A dirigere il Club sarà da ora Vittorio Bortolotti, dottore commercialista di Viadana (affiancato dal prefetto Fabrizio Bini) che nel suo discorso di apertura ha ribadito il valore del Rotary, che per volontà del suo fondatore Paul Harris è essere a servizio del territorio e della collettività: “Servire l’umanità è la cosa più utile che una persona possa fare”. A Corbisiero quindi il compito di riassumere in breve i tanti services realizzati in questo non facile periodo, da quelli portati avanti nei mesi della pandemia fino all’ultimo, quello dello screening che durerà fino al 2027 e che ha come obiettivo la ricerca della patologia aortica come prevenzione e indice di malattia cardiovascolare. Un’idea che si deve al socio Alessandro Maroli, che è riuscito a coinvolgere nel progetto diverse realtà della zona: questo suo impegno è stato premiato con una Paul Harris Fellow, così come è stato insignito del maggior riconoscimento rotariano anche Enzo Rosa: “Sono io che ringrazio il Club – ha detto il medico viadanese – per quello che mi ha dato in questi anni”. Un riconoscimento speciale è andato anche a Ulisse Bocchi, socio da oltre 50 anni, a cui il governatore Sergio Dulio ha conferito, per il tramite di Corbisiero, uno speciale distintivo in oro. Bocchi, nel ringraziare, ha ricordato quanto il Club abbia fatto e stia tuttora facendo per il recupero di opere d’arte, conservate in ben 8 musei della zona: “un grande motivo di orgoglio”.

La serata è stata occasione anche per salutare l’ingresso di due nuovi soci: Alberto Picca, ingegnere di Gussola presentato da Gianluca Bocchi, e il magg. Fabrizio Liberati, attuale comandante della Compagnia Carabinieri di Casalmaggiore, presentato da Massimo Mori. Corbisiero ha ringraziato tutti i collaboratori, a partire dal prefetto Stefano Bozzetti (anche per lui una PHF), e ha ribadito l’importanza dell’amicizia fra i soci e dell’impegno professionale, fattori che hanno permesso al Club di diventare uno dei più numerosi e attivi del Distretto 2050.

Presenti alla conviviale – la cui colonna sonora è stata perfettamente eseguita da Cristiano Maramotti ed Elena Federici – anche rappresentanti di Inner Wheel (con Anna Maria Bianchi che prende le redini da presidente da Chiara Chizzini) e Rotaract: è Sebastiano Fortugno a sostituire Christian Soldi. Auguri da parte dei presenti a Cecilia Geremia, moglie di Silvano Bellini, per il compleanno, ma il regalo è andato comunque a tutti: è stato infatti distribuito un elegante portaocchiali in pelle, di fattura artigianale, personalizzato con il logo del Club, realizzato dalla ditta Sol.Pel.Otic di Roncadello.

Letizia Frigerio

© Riproduzione riservata
Commenti