Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

San Martino, Casa Nostra
torna a fare anche le colazioni

All'inizio i tradizionali clienti mattinieri si sono trovati disorientati anche per il cambio improvviso delle due bariste incaricate dell'apertura. Poi il gestore è tornato sui propri passi ripristinando gli orari precedenti.

Di norma i sindaci intervengono per chiudere i locali su richiesta delle Questure. A San Martino è successo il contrario in quanto il primo cittadino ci ha messo del suo per far riaprire un bar che aveva improvvisamente scelto di modificare gli orari di apertura: dalle originarie 6 del mattino alle 11. Uno spostamento di cinque ore che aveva sorpreso i numerosi clienti suscitando malcontento. “Io non ho imposto nulla al gestore, ho soltanto raccolto le lamentele della gente chiedendo al titolare di tornare agli orari precedenti.E cosi è stato fatto” spiega il sindaco Alessio Renoldi. Casa Nostra, di fronte alla Farmacia, non è l’unico bar del paese ma è quello dove si riversava un numero consistente di gente abituata a prendere il caffè e  il croissant prima di recarsi al lavoro. E sinceramente aprire alle 11 era un po’ disagevole per tutti loro. Per circa due settimane il locale ha tenuto chiuso i battenti riaprendo più tardi per favorire evidentemente l’accesso alle persone intenzionate a consumare la pizza o a pranzare regolarmente a mezzogiorno. All’inizio i tradizionali clienti mattinieri si sono trovati disorientati anche per il cambio improvviso delle due bariste incaricate dell’apertura. Poi il gestore è tornato sui propri passi ripristinando gli orari precedenti. Togliendo anche il turno di chiusura al martedi, altra scelta che aveva fatto discutere essendo quello il giorno del mercato settimanale. Adesso tutto, grazie alla richiesta del sindaco e alla disponibilità di andare incontro alle richieste del paese da parte del gestore, è tornato come prima.

Ros Pis 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.