Cronaca
Commenta

IC Dosolo, Pomponesco, Viadana:
Summer Camp 2022, Fun in the Sun

Questa coinvolgente esperienza è stata voluta fortemente dalla Dirigente Sandra Dott.ssa Sogliani e dalle due referenti del progetto Gloria Lodi Rizzini e Moira Somenzi coadiuvate dalla preziosa collaborazione di Rossella Gnaccarini e dal personale scolastico che ha dato la disponibilità

Si sta svolgendo a San Matteo delle Chiaviche la seconda edizione del Summer Camp alla presenza di 55 ragazzi che frequentando la scuola dell’Istituto Comprensivo Dosolo Pomponesco Viadana. Una settimana di full immersion nella lingua inglese sotto l’egida guida di tre giovanissimi ragazzi madrelingua che con competenza e impegno svolgono attività in gruppo con i ragazzi dalle 8:30 alle 14:30.

Un’esperienza unica e un’opportunità, per il secondo anno consecutivo, aperta a tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo della scuola primaria e secondaria e che arricchisce il loro bagaglio in L2. Il progetto è stato riproposto grazie al grande successo riscosso lo scorso anno con l’agenzia leader nel settore Bell Beyond e grazie alla aggiudicazione del “Piano estate 2022” che ha permesso all’Istituto di abbattere i costi di partecipazione chiedendo solo un piccolo contributo alle famiglie.

A tutti i partecipanti è stata regalata una maglietta, una sacca e una borraccia, disegnate e realizzate per l’evento. La realizzazione del Summer Camp è stata possibile grazie anche alla disponibilità del Comune di Dosolo e del Comune di Viadana che ha permesso ai ragazzi residenti in periferia di raggiungere la scuola di San Matteo gratuitamente.

L’ultima settimana di luglio si svolgerà a Dosolo la seconda tappa del progetto che vedrà coinvolti più di 70 ragazzi e quattro madrelingua.

Questa coinvolgente esperienza è stata voluta fortemente dalla Dirigente Sandra Dott.ssa Sogliani e dalle due referenti del progetto Gloria Lodi Rizzini e Moira Somenzi coadiuvate dalla preziosa collaborazione di Rossella Gnaccarini e dal personale scolastico che ha dato la disponibilità per la riuscita del progetto, in un’ottica di learning by doing che proietta i bambini di oggi in un contesto capace di avvicinarli sempre di più alla figura dei nuovi cittadini del mondo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti