Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Parma, weekend intenso
per i carabinieri: tre arresti

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale effettuati nella notte tra sabato e domenica, dalle pattuglie della Stazione di Sorbolo Mezzani con il supporto della Polizia Locale dell’Unione della Bassa Est Parmense diversi gli automobilisti sorpresi alla guida con un tasso alcolemico di molto superiore al consentito

Proseguono i servizi, disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Parma, con un notevole dispiegamento di pattuglie che hanno svolto un incessante attività preventiva e repressiva in città e provincia. Nel fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Parma, con l’impiego delle pattuglie sia in città che nel territorio di Sorbolo Mezzani hanno effettuato numerosi controlli in particolare alla circolazione stradale. Complessivamente sono state identificate oltre 150 persone e controllati oltre 90 mezzi. Dai diversi interventi delle pattuglie, d’iniziativa o su richiesta al numero d’emergenza 112, sono stati effettuati tre arresti, denunce e segnalazioni amministrative.

Il primo arresto è stato effettuato dalla pattuglia della Stazione di Parma Centro che nel tardo pomeriggio di ieri è intervenuta nel parcheggio del centro commerciale di Via Emilia Est in quanto segnalato un uomo che importunava i passanti, danneggiando le autovetture. Giunti individuavano l’uomo, successivamente identificato in un 38enne di origine ghanese, in Italia senza fissa dimora e gravato da precedenti di polizia. I militari avvicinati all’uomo, per chiedere i documenti, sono stati aggrediti dallo stesso nel tentativo di fuggire a piedi. Immediatamente bloccato è stato condotto in caserma dove al termine delle formalità di rito è stato trattenuto in stato di arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e denunciato per danneggiamento delle autovetture.

Le altre due persone arrestate sono un 72enne italiano ed un 42enne rumeno a cui sono stati notificate due ordinanze di aggravamento della misura cautelare e quindi sono stati accompagnati al carcere di Parma.

Numerose le denunce per: guida in stato d’ebbrezza alcolica, uso di atto falso e guida senza patente. La denuncia per uso di atto falso è stata eseguita nei confronti di una 44enne di originaria della Nigeria che, controllata in Strada dei Mercati alla guida dell’autovettura, mostrava alla pattuglia della Sezione Radiomobile una patente italiana grossolanamente contraffatta, sia per la sua consistenza materiale sia per il fatto che il previsto ologramma anziché presentare il simbolo della Repubblica Italiana, presentava uno semplice “cerchio”.

Al termine degli accertamenti è stato verificato che la donna non ha mai conseguito il documento di guida e pertanto è stata denunciata per uso di atto falso e l’autovettura sottoposta a fermo amministrativo. Nel corso dei controlli alla circolazione stradale effettuati nella notte tra sabato e domenica, dalle pattuglie della Stazione di Sorbolo Mezzani con il supporto della Polizia Locale dell’Unione della Bassa Est Parmense diversi gli automobilisti sorpresi alla guida con un tasso alcolemico di molto superiore al consentito. Complessivamente sono dieci i denunciati a cui è stata ritirata la patente e ad alcuni sequestrata l’autovettura. Denunciato anche un 36enne nigeriano trovato alla guida dell’autovettura senza aver conseguito la patente e senza copertura assicurativa. Diverse le persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.