Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

"Patagonia", il casalese Favagrossa
alle prese col suo primo lungometraggio

"Un viaggio splendido, come tutte le persone che mi hanno accompagnato": con questa parole Simone Bozzelli su Instagram ha commentato la fine delle riprese del suo primo lungometraggio da regista. Anche Favagrossa ha voluto celebrare il momento, postando sul proprio profilo Facebook la notizia.

Nella foto una clip del film

Aveva anticipato, dopo essere stato premiato a Torino, di essere al lavoro assieme all’amico-regista Simone Bozzelli – che ha girato alcune clip musicali dei Maneskin e col quale Tommaso ha dato vita a un sodalizio creativo destinato a grandi risultati – per il suo primo lungometraggio, dopo avere conquistato la critica (e due premi diversi tra Torino e Venezia) lavorando sui corti.

Ora Tommaso Favagrossa, sceneggiatore di Casalmaggiore diplomatosi alla scuola romana, è alle prese con “Patagonia”, appunto il suo primo lungometraggio da scrittore, con Bozzelli alla regia. Come riportano i siti specializzati di cinema, “Patagonia” entrerà a breve nella cosiddetta fase di montaggio e post-produzione, dato che sono terminate nei giorni scorsi le riprese.

L’opera prima di Bozzelli (e di Favagrossa alla sceneggiatura) è prodotto da Wildside e Vision e uscirà nelle sale distribuita da Vision. L’anno non si sa ancora, ma è probabile che l’uscita venga fissata nel 2023. “Un viaggio splendido, come tutte le persone che mi hanno accompagnato”: con questa parole Simone Bozzelli su Instagram ha commentato la fine delle riprese del suo primo lungometraggio da regista. Anche Favagrossa ha voluto celebrare il momento, postando sul proprio profilo Facebook la notizia.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.