Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

Vichinghi sul Po, Viadana dal 16
al 18 settembre ospita il Midgard Fest

Si terrà sempre a Viadana, nella zona golenale attorno all’osteria da Bortolino e sarà come sempre un mix di rievocazioni - giunta all’ottava edizione in questo 2022 dopo lo stop del 2020 e del 2021 - legati alle culture norrene, dunque ai popoli vichinghi.

Aveva affascinato parecchi partecipanti e curiosi, poi come tante altre iniziative era stata stoppata dai duri mesi del Covid. Adesso la “festa vichinga” in riva al Po è pronta a tornare. Si terrà sempre a Viadana, nella zona golenale attorno all’osteria da Bortolino e sarà come sempre un mix di rievocazioni – giunta all’ottava edizione in questo 2022 dopo lo stop del 2020 e del 2021 – legati alle culture norrene, dunque ai popoli vichinghi.

Parliamo del Midgard Viking Folk Fest, programmato dal 16 al 18 settembre: la golena come avamposto vichingo, con il massimo sviluppo di questa cultura legata ad un periodo che va dall’800 all’anno 1000. Quello che va sottolineato è la presenza di appassionati (artigiani, esperti di storia, persone in costume per la rievocazione, standisti rigorosamente a tema nei prodotti proposti) da tutta Europa, oltre che dall’Italia.

A Viadana arriveranno anche da Austria, Germania e Polonia, senza escludere altre adesioni. I 1300 metri quadrati messi a disposizione in golena consentiranno di rivivere l’atmosfera Alto Medievale dei popoli del Nord e, al contempo, di organizzare stand didattici per i più piccoli, oltre alla riproposizione di combattimenti, naturalmente in piena sicurezza, e alla simulazione di commerci che all’epoca funzionavano prevalentemente con la formula del baratto.

“La rievocazione intende evitare luoghi comuni, banalità e finzioni. Non sono ammesse pertanto connotazioni celtiche o fantasy, né ostentazioni di credi (culturali, politici, religiosi) incoerenti con lo spirito della manifestazione. I rievocatori non sono guitti in costume a disposizione del sollazzo altrui, ma divulgatori culturali” precisano gli organizzatori, che intendono così sottolineare il valore culturale e di ricerca storica legato all’iniziativa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.