Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Padre Bongiovanni e Padre Brioni
in Italia a godersi un po' di riposo

Padre Brioni, che è originario di Rivarolo del Re, racconta che i tumulti traggono origine dall'impennata fortissima dei prezzi subiti dai prodotti di prima necessità oltre che da benzina e altri carburanti. Le proteste hanno purtroppo causato negli ultimi giorni 19 morti tra cui dodici militari e sette civili

Nella foto d'archivio Padre Brioni in Sierra Leone

Le notizie che riempiono gli spazi dei quotidiani e dei telegiornali riguardano principalmente la guerra in Ucraina e la situazione pandemica lasciando poco spazio ad eventi mondiali ad esclusione di Cina e America. Del tutto trascurato ad esempio ciò che sta accadendo in Sierra Leone dove si è scatenata una vera e propria guerriglia con scontri e disordini molto violenti. Ne da notizia don Brioni missionario da diversi anni propria in quella terra africana attraverso una telefonata satellitare all’altro religioso casalasco attualmente a Bozzolo dal fratello Giuliano per un periodo di riposo. Padre Brioni, che è originario di Rivarolo del Re, racconta che i tumulti traggono origine dall’impennata fortissima dei prezzi subiti dai prodotti di prima necessità oltre che da benzina e altri carburanti. Le proteste hanno purtroppo causato negli ultimi giorni 19 morti tra cui dodici militari e sette civili di cui alcuni conosciuti direttamente dai due missionari italiani. La Sierra Leone si sta preparando alle elezioni politiche e questo rischia di rendere ancora piu incandescente e pericolosa la situazione in quel Paese. Per quanto riguarda padre Bongiovanni in questi giorni è andato in Val d’Aosta con alcuni parenti ma si appresta a compiere in viaggio in Terra Santa grazie a degli amici benefattori che tra pochi giorni lo verranno a prenderlo per accompagnarlo in questo nuovo meraviglioso pellegrinaggio.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.