Cronaca
Commenta

Commessaggio piange Gabriele
Asinari, una vita per campi e famiglia

Lascia la moglie Fiorenza, che è stata insegnante alle scuole medie di Gazzuolo, la figlia Claudia, vicesindaco a Commessaggio, e il figlio Matteo, che ha seguito le orme dello stesso Gabriele, operando come agricoltore ed ereditando la passione per la caccia.

Era molto conosciuto nella sua Commessaggio, ma anche nei comuni limitrofi, tanto che la famiglia ha voluto avvisare, mediante i manifesti funebri, anche i cittadini di Sabbioneta e Gazzuolo. Si è spento a soli 66 anni Gabriele Asinari, dopo avere lottato per undici anni contro un mieloma.

Gabriele era agricoltore per professione e cacciatore per passione e si è dato da fare con una vita di sacrifici, sempre dedito al lavoro e alla famiglia. Avendo perso il padre in giovane età, era cresciuto in fretta e si era impegnato molto, con il grande amore per i campi, oltre che per i suoi cani, che lo accompagnavano nelle battute di caccia.

Lascia la moglie Fiorenza, che è stata insegnante alle scuole medie di Gazzuolo, la figlia Claudia, vicesindaco a Commessaggio, con Manuel e il figlio Matteo, che ha seguito le orme dello stesso Gabriele, operando come agricoltore ed ereditando la passione per la caccia, con Tiffany, oltre a sorelle, cognati, cugini, nipoti e parenti tutti.

“In questi giorni ci stiamo rendendo conto di quanto papà fosse stimato e apprezzato in tutto il comprensorio” spiega la famiglia Asinari. Il funerale sarà celebrato, seguito dalle onoranze funebri Ferri, mercoledì alle ore 9.30 alla parrocchiale di Commessaggio. La salma giungerà martedì in tarda mattinata alla Casa Funeraria Ferri in via Gramsci dall’ospedale di Parma. La famiglia ringrazia il reparto di Ematologia dell’ospedale di Parma per le cure prestate e invita a devolvere eventuali offerte alla memoria alla AIL di Parma.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti