Ambiente
Commenta

Sissa Trecasali, dallo spiaggione
del Po recuperati 450 pneumatici

Recuperati 450 pneumatici, 250 kg di materiali ferrosi e 200 litri di olio esausto dallo spiaggione del fiume Po a Sissa Trecasali. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

È di 450 pneumatici, circa 250 kg di materiali ferrosi e 200 litri di olio esausto il bilancio della pulizia dello spiaggione del fiume Po promosso, a Sissa Trecasali, dalla Nautica di Torricella e dai cacciatori dell’Atc Pr2 in collaborazione con il Comune di Sissa Trecasali.

“Abbiamo ripreso quest’attività dopo tre anni, dalla piena del 2019 – spiegano i volontari -. Gli pneumatici furono scaricati abusivamente alla foce del Taro negli anni ’60 e ’70 e, dopo le piene del Grande Fiume, riemergono puntualmente e si depositano sullo spiaggione. Con il supporto di Idrovie, che ha messo a disposizione la pala meccanica per la raccolta dei rifiuti abbandonati, e di alcuni soci con attrezzatura adeguata (trattore e cassone ribaltabile) sono stati recuperati tutti questi rifiuti, compreso un fusto da 200 litri di olio esausto”.

Presente all’attività anche l’Amministrazione comunale di Sissa Trecasali rappresentata dall’assessora all’Ambiente Sara Tonini.

“Ringraziamo tutti i volontari intervenuti – ha dichiarato Tonini, parlando anche a nome del sindaco di Sissa Trecasali Nicola Bernardi -. Si è tenuta un’importante iniziativa di vera e propria bonifica dello spiaggione del Po che riprende dopo i tre anni di stop a causa della pandemia. Purtroppo non sono stati raccolti solo gli pneumatici datati, ma anche tanti rifiuti abbandonati di recente e questo dimostra, ancora una volta, quanto sia necessario trasmettere a tutti i valori del rispetto del nostro ambiente. Come Amministrazione comunale siamo in prima fila nell’educazione dei giovani e nella promozione di iniziative, come il periodico appuntamento con ‘Ri-puliamo noi’, tramite le quali sensibilizzare tutta la cittadinanza”.

Cristian Calestani

© Riproduzione riservata
Commenti