Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Maker Faire Rome 2022: nell'incontro
d'inizio il casalasco Andrea Devicenzi

"E’ con grande soddisfazione - spiega Andrea - che vi annuncio, che il prossimo 6 ottobre a Roma sarò relatore alla Opening Conference di Maker Faire Rome 2022 presso il Gazometro Ostiense. Maker Faire Rome – the European Edition è l’edizione europea di Maker Faire, il più grande evento mondiale prima della pandemia e tuttora il più importante evento europeo di innovazione bottom-up"

Ad aprire l’edizione 2022 del Maker Faire Rome ci sarà il casalasco Andrea Devicenzi. Maker Faire Rome è un evento che facilita e racconta l’innovazione tecnologica connettendo le persone e le idee. Una piattaforma in grado di coinvolgere gli appassionati di innovazione in percorsi di co-progettazione, apprendimento, formazione e matchmaking. La manifestazione vuole diffondere la cultura dell’Open Innovation consentendo al sistema produttivo di ricorrere a idee, soluzioni, strumenti e competenze tecnologiche che arrivano dall’esterno e dal basso, attraverso una connessione virtuosa tra innovatori, creativi, startup, aziende, studenti, università e istituti di ricerca. Maker Faire Rome è il luogo in cui i protagonisti dell’innovazione europea si incontrano, si confrontano, scoprono le novità e fanno affari.

“E’ con grande soddisfazione – spiega Andrea – che vi annuncio, che il prossimo 6 ottobre a Roma sarò relatore alla Opening Conference di Maker Faire Rome 2022 presso il Gazometro Ostiense. Maker Faire Rome – the European Edition è l’edizione europea di Maker Faire, il più grande evento mondiale prima della pandemia e tuttora il più importante evento europeo di innovazione bottom-up, e riunisce ogni anno fino a 100.000 persone provenienti da Italia, Europa e oltre per esporre i loro progetti, conoscere l’innovazione e farne parte. Il tema della Conferenza di apertura 2022 sarà Commonground e mi è stato chiesto di parlare di come una mentalità innovativa sia fondamentale per il progresso individuale e sociale anche attraverso l’attività sportiva. Con me sul palco ci sarà il Dottor Paolo Netti, che ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Chimica nel 1994 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tantissimi altri ospiti illustri nel mondo della ricerca e innovazione mi precederanno e seguiranno per un incontro in cui anche lo sport ed i valori che porta con sé son sicuro lasceranno il segno”.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.