Cronaca
Commenta

Casalmaggiore, Vecchio Ospedale
al quinto tentativo d'asta

L’area dell’ospedale, come si evince dall’avviso, è di oltre 1500 metri quadrati e l’attuale prezzo di base d’asta è di 1 milione e 43mila euro. Il prezzo iniziale era di circa 1 milione e mezzo di euro, dunque il ribasso è già consistente. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Resta ancora lì, bloccato nel limbo, dopo quattro tentativi di asta pubblica, l’ex ospedale di Casalmaggiore in via Cairoli. L’Asst lo ha rimesso in vendita con il quinto avviso di asta consecutivo, nella speranza che – sfruttando anche i vantaggi fiscali e urbanistici messi a punto cinque anni fa dal comune di Casalmaggiore – qualche imprenditore possa risultare interessato all’acquisto, in modo da riqualificare così quella che è una vera e propria ferita aperta non lontano dal centro di Casalmaggiore.

L’area dell’ospedale, come si evince dall’avviso, è di oltre 1500 metri quadrati e l’attuale prezzo di base d’asta è di 1 milione e 43mila euro. Il prezzo iniziale era di circa 1 milione e mezzo di euro, dunque il ribasso è già consistente. Il termine per l’offerta è fissato alle ore 12 del 28 ottobre dunque il tempo teoricamente non mancherebbe, anche se l’impressione – in realtà molto forte sin dall’inizio di questa vendita, iniziata con il primo bando a fine settembre 2021 – è che si stia aspettando un ulteriore ribasso o addirittura il passaggio successivo, ossia la possibilità di presentare una libera offerta, senza una base d’asta di partenza.

Ricordiamo che il Comune nel 2017, per favorire investimenti nell’area e quindi riqualificarla, in particolare aveva previsto come incentivi: aliquota Imu e Tasi minore del 22%; esenzione totale della Tari per i primi due anni dalla data di insediamento; compensazione dei debiti e crediti Imu e Tasi; riduzione del 50% degli oneri di urbanizzazione (primari e secondari).

QUI IL TESTO DELL’AVVISO DI VENDITA

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti