Arte
I commenti sono chiusiCommenta

Commessaggio, al Torrazzo la
collettiva La Tana dell'Inferno

Alla Vernice di sabato il Critico d’Arte Cagnolati presenterà individualmente tutti gli Artisti e il libro La tana dell’Inferno di Elena Piccinini

La Mostra di Marco Goi Deja Vu chiude con enorme successo domenica 2 ottobre. Il prossimo weekend è l’ultimo per poterla visitare. E’ stata un grandissimo successo. Sabato 8 ottobre, alle 16, inaugurazione della mstra collettiva La tana dell’Inferno a cura del Prof. Marco Cagnolati con la collaborazione della Associazione culturale Il Torrazzo APS e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Alla Vernice di sabato il Critico d’Arte Cagnolati presenterà individualmente tutti gli Artisti e il libro La tana dell’Inferno di Elena Piccinini. Lo stesso Professore scrive: “Al Torrazzo gonzaghesco dal giorno 8 ottobre al 6 novembre 2022 espongono gli Artisti Luigi Caleffi, Elisa Capiluppi, Lucia Concas, Giorgia Gasperi, Francesco Italiano, Christian Lasagni, Ivan Lazzaretti, Francesco Leoni, Adriana Montali, Fiorella Parolini, Sauro Poli (SAPO), Sergio Riviera, Roberta Lodi Rizzini, Agron Taga, Francesco Vidic, Vittorio Zanichelli (Victor).

La tana dell’inferno si inserisce in un quadro artistico-letterario e culturale assai complesso che contiene tutti gli ingredienti presenti nelle opere esposte da alcuni dei più validi artisti, appartenenti al 21° secolo, che interessano al collezionismo contemporaneo. Essi sono lo specchio della nostra epoca. Artisti che testimoniano un processo di evoluzione intriso di positività, realtà e immaginazione. Le loro tendenze si fondono tra il riconoscibile e l’alieno, generando un dinamismo in grado di dare un nuovo senso alla pittura. Qua sono banditi banalità, imperizia tecnica, superficialità e inettitudine. In questa mostra, l’atto creativo è protagonista; l’artista inventa la propria estetica e la propria tecnica. Partendo dalla seduzione del reale, arriviamo ai maestri dell’ estetica nella velocità di esecuzione, per condurre la razionalità e la sperimentazione concettuale dove regna l’emozione”.

Orari di apertura: sabato dalle ore 15 ,00 alle 19,00 – domenica e festivi dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle ore 15 ,00 alle 19,00 – INFO e Prenotazioni: 366 4326860

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.