Cronaca
Commenta

Colorno, camionista fuori strada,
rifiuta test alcoolemico: denunciato

A Colorno un camionista di nazionalità Bielorussa 45enne, dipendente di una ditta lituana, durante una manovra con il proprio automezzo “pesante” è uscito dalla sede stradale

La Compagnia Carabinieri di Fidenza con i reparti dipendenti negli ultimi giorni ha intensificato i servizi finalizzati al controllo del territorio.

L’obiettivo principale rimane sempre prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e quelli legati alla sfera dello spaccio e del consumo di stupefacenti. Per questo motivo le numerose pattuglie in servizio, equamente distribuite nell’arco delle 24 ore, hanno vigilato i quartieri densamente popolati, i parchi cittadini, gli scali ferroviari, i centri commerciali e le principali arterie stradali.

I posti di controllo delle pattuglie del Nucleo Radiomobile, rinforzati dalle pattuglie delle Stazioni Carabinieri, hanno consentito un’ottima attività di prevenzione per quanto concerne la sicurezza stradale. A Fidenza tre automobilisti sono stati fermati alla guida in stato di ebbrezza. Si tratta di due fidentini (un 58enne e un 25enne) che, all’atto del controllo, hanno rispettivamente evidenziato un tasso alcolemico pari a 1,45 g/l, e 1, 90 g/l. Un 32enne indiano residente a Salsomaggiore aveva un tasso alcolico superiore a 2 g/l. In tutti e tre i casi le patenti sono state ritirate e per due automobilisti è stato disposto il sequestro delle autovetture.

Analoga sorte per due automobilisti controllati dai Carabinieri della Stazione di Soragna: due uomini, uno di nazionalità indiana e uno di nazionalità rumena, durante il controllo hanno evidenziato tassi alcolemici pari a 1,77 g/l e 2,61 g/l. Anche in questo caso patenti ritirate e autovetture sequestrate con conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria.

A Colorno un camionista di nazionalità Bielorussa 45enne, dipendente di una ditta lituana, durante una manovra con il proprio automezzo “pesante” è uscito dalla sede stradale. I Carabinieri intervenuti hanno verificato che l’interessato aveva probabilmente abusato di bevande alcoliche. L’autista, peraltro, ha rifiutato di sottoporsi al test alcolemico proposto dai militari dell’Arma. Per tale ragione anche per lui è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Parma.

E non sono mancati episodi movimentati come quello che ha visto protagonista un 34enne di origini albanesi che, accortosi della presenza dei Carabinieri della Stazione di Fontanellato, ha lanciato un involucro dal finestrino e tentato di dileguarsi alla guida della propria autovettura.

Ai Carabinieri non è sfuggita la manovra “sospetta”. I militari hanno prima raggiunto ed identificato l’automobilista e, dopo, recuperato l’involucro lanciato dal finestrino che conteneva due pezzi di hashish del peso complessivo di oltre 15 grammi. Considerata la quantità della droga recuperata, a carico dell’uomo è scattata una denuncia per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio.

Complessivamente sono stati controllati 140 automezzi e identificare 172 persone.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti