Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Via Cairoli, i blackout serali
improvvisi e la protesta dei residenti

Il problema potrebbe essere legato ai nuovi appartamenti che sono sorti nell’area ex Enel. E se, per ironia della sorte, proprio in questa zona la tensione elettrica non fosse sufficiente per nuove e vecchie case? GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Black out improvvisi, e soprattutto ripetuti. Anche 5-6 volte in un mese. Un problema che a Casalmaggiore viene segnalato da alcuni residenti della parte conclusiva di via Cairoli, che poche sere fa si sono ritrovati in strada, come accadeva coi vecchi filòs, per raccontarsi l’ennesima disavventura.

Che non reca soltanto disagio per l’impossibilità, in ora serale, di guardarsi in pace la tv, ma unisce che il danno ben più grave dei freezer fuori uso, ad esempio, col rischio di dover buttare diversi quantitativi di cibo. A farsi portavoce, spiegando il problema, è Cesare Lanzoni.

Il problema potrebbe essere legato ai nuovi appartamenti che sono sorti nell’area ex Enel. E se, per ironia della sorte, proprio in questa zona la tensione elettrica non fosse sufficiente per nuove e vecchie case?

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.